Inter - Pioli e i ritocchi di Coppa

Dopo il successo con il Pescara, spazio all'impegno di Tim Cup. Alcuni avvicendamenti nell'undici di partenza.

Inter - Pioli e i ritocchi di Coppa
Inter - Pioli e i ritocchi di Coppa - Foto: Inter.it

La vittoria con il Pescara consente all'Inter di affrontare con maggior tranquillità una settimana cruciale nell'economia di stagione. Domani sera, a San Siro, quarto di Coppa con la Lazio, nel week-end visita a Torino alla Juventus di Allegri. Due impegni di alto profilo per determinare la reale consistenza del gruppo, dopo una rincorsa ricca di conferme e segnali positivi. La classifica sorride ora ai nerazzurri, vicini al Napoli e al fatidico terzo posto, ultimo utile per l'ingresso in Champions, ma è fondamentale non abbassare la guardia. Si gioca, domani, in gara secca, chi vince accede al penultimo atto del torneo nazionale, chi perde è fuori.

Dopo l'impegno del sabato - in realtà poco probante - probabile qualche avvicendamento nella formazione di partenza. Kondogbia - in diffida e quindi a riposo con il Pescara - scalpita per vestire casacca da titolare, possibile quindi il primo riposo per Gagliardini, da subito titolarissimo nell'Inter di Pioli. Il gioiellino - approdato alla corte nerazzurra nella corrente sessione di mercato - scalda i motori per la Signora. Al fianco di Kondogbia, Brozovic, si ricompone una collaudata cerniera centrale. Sulla trequarti, nuova occasione per Banega. L'agente conferma la volontà di prolungare il percorso milanese, ma l'ex Siviglia chiede spazio e fiducia per incidere e portare alla causa la sua superiore qualità. Meno dinamismo rispetto a Joao Mario, maggior propensione alla giocata, allo sviluppo rapido dell'azione. 

Foto: Inter.it
Foto: Inter.it

Volgendo lo sguardo all'esterno, la Coppa Italia è teatro perfetto per scoccare la freccia Eder. Positivo nelle recenti uscite - scampoli d'energia - l'azzurro attende una chance da 90 minuti per mettere in dubbio le attuali gerarchie. Probabile l'inserimento al posto di Perisic, con Icardi confermato da 9 e Candreva sull'out opposto. Per Gabigol, osannato anche sabato, spazio a partita in corso. 

Anche l'assetto difensivo merita attenzione. Ansaldi - fuori per squalifica nell'ultima di A - torna titolare a sinistra, al centro, invece, più opzioni. Murillo - colpito nei giorni scorsi da un virus influenzale - è in progresso, a Pioli la scelta. In caso alternativo, via libera ancora alla coppia Miranda - Medel, esperienza e lettura del gioco.