Inter, il post dopo il settebello

Vittoria schiacciante per gli uomini di Pioli che raggiungono così il quarto posto. Banega ed Icardi stellari.

Inter, il post dopo il settebello
Fonte Twitter: @inter

Prova straripante e di carattere per la Beneamata che, davanti a circa 60 mila tifosi, batte con un roboante 7-1 i diretti avversari per la rincorsa al terzo posto dell'Atalanta. Primo tempo da Oscar per i neroazzurri che chiudono avanti per 5-1 (tripletta del capitano e doppietta di Banega, gol per gli orobici di Freuler). Seconda frazione con la chiusura della partita con il gol dell'ex Gagliardini ed il terzo del Tanguito.

Molte emozioni per festeggiare il compleanno numero 109 dei neroazzurri, con una prova super convincente contro un avversario sulla carta ostico guidato dall'ex Gasperini.

Pioli ai microfoni di PremiumSport si dice soddisfatto della prestazione dei ragazzi, ma già pensa al prossimo match contro il Torino di sabato alle ore 18: "Oggi è stata una partita eccezionale dove tutte le situazioni provate si sono realizzate. Una partita di alto livello, bravi noi a farla diventare facile perché l'Atalanta è un avversario difficile che subiva pochi gol. L'Inter vuole giocarsi ogni partita con la convinzione di poterla vincere, poi è chiaro che stiamo rincorrendo avversari molto forti che sono da molti anni nelle prime posizioni ma dobbiamo provare a vincerne più possibile. Bel risultato ma ora conta solo la prossima e la posizione di fine campionato".

Fonte Twitter: @inter

La squadra è importante: "E' giusto esaltare i singoli ma tutto il collettivo ha giocato da squadra con voglia e determinazione. Banega ha giocato bene ma è difficile oggi trovare uno che abbia giocato male".

L'apporto di Walter Samuel sembra aver giovato alla fase difensiva, che da inizio campionato è migliorata molto: "Samuel nello staff? E' una persona molto intelligente, seria e preparata, umile che conosce l'ambiente che ci ha aiutato a inserirci. Lavora con noi, conosce i concetti e aiuta la squadra a crescere. Lavoriamo insieme da meno di cinque mesi e sono tante le situazioni in cui crescere, ma quando vedi questa voglia di lavorare con i valori che abbiamo è tutto più facile e i risultati devono arrivare".

Sull'episodio iniziale del braccio di D'Ambrosio il mister risponde così: "Non commento, questo è il vostro lavoro, in Italia c'è questa abitudine. Io devo parlare della partita e di come ha giocato la squadra, di questo parlate voi

Palacio e non Gabriel Barbosa e chiosa su Icardi: "Gabigol? Poteva entrare ma ho tre cambi in panchina e ho fatto altre scelte. Icardi è un fenomeno, anche oggi è stato bravo sta crescendo molto e può dare ancora di più".

Anche Icardi commenta soddisfatto la prestazione di quest'oggi che l'ha visto protagonista con una tripletta: "Sicuramente è stata la partita più bella di quest'anno. Giocare contro una rivale come l'Atalanta che sta facendo così bene e fare una partita così è stato bellissimo. Abbiamo smesso di spingere solo al 40' del primo tempo e subito ci hanno fatto gol, vuol dire che dobbiamo lavorare ancora per essere concentrati fino al fischio dell'arbitro, perché se molli le altre ti fanno sempre gol".

L'obiettivo sembra chiaro e non si smette di rincorrerlo: "Come dico sempre il nostro obiettivo è provarci fino all'ultimo per il terzo posto, a maggio vedremo dove saremo. La Roma? Partita passata, ci siamo rialzati bene, stiamo dando continuità al lavoro con Pioli".

Fonte Twitter: @inter

Altro protagonista di giornata è stato Ever Banega che con la sua tripletta (4 gol nelle ultime due partite) ha spazzato via le voci di non ambientamento nel mondo Inter: "Il vero Banega? Non ho mai avuto problemi, non era facile arrivare in un campionato nuovo e difficile. Stiamo facendo bene, dobbiamo continuare così per raggiungere i nostri obiettivi. Feeling con Icardi per la nazionale? E' una decisione dell'allenatore ma Icardi sta facendo davvero bene". 

Sull'obiettivo Champions anche El Tanguito sembra essere della stessa opinione del capitano: "Dobbiamo continuare a lavorare così come stiamo facendo, rimandendo tranquilli. Se giochiamo così, è possibile. Abbiamo grande fiducia in noi stessi e giocando tutti insieme possiamo raggiungere gli obiettivi".

Interviste realizzate da PremiumSport e FcInternews.it riportate da FcInterNews.it