Inter, si ricompone il gruppo. Oggi seduta pomeridiana

Pioli accoglie i nazionali, da valutare la condizione di alcuni effettivi.

Inter, si ricompone il gruppo. Oggi seduta pomeridiana
Inter, si riforma il gruppo. Oggi seduta pomeridiana - Foto: Inter.it Twitter

Giovedì, giorno di rientri. Chiusa la parentesi dedicata alle nazionali, l'attenzione torna sulla massima serie. In casa Inter, si lavora in un clima di assoluta serenità. La Champions è obiettivo distante, l'Europa League proposito tangibile, fondamentale per dare il là a un corso in rampa di lancio. Pioli gode della fiducia di giocatori e società, è vicino alla conferma e traina l'ambiente. Alla Pinetina, più di un sorriso, anche in giorni, come questi, di attesa. 

Nel prossimo turno, sfida alla Sampdoria, tanti ex e punti pesanti in palio. Difficile stilare oggi un undici titolare, si riparte dalle recenti versioni, ma la condizione di alcuni effettivi può ribaltare le attuali gerarchie. Il tecnico attende di avere sottomano il materiale umano per poi iniziare a preparare, con intensità, l'appuntamento alle porte. Non ci sono particolari problemi, nessun infortunio di seria entità. Occorre quindi valutare lo stato di forma e le energie residue, specie per i sudamericani. 

Domani, per Miranda, Medel, Banega - titolari a tutti gli effetti - una seduta di scarico, sabato il primo approccio, a pieno regime, con il gruppo. Meno interrogativi, invece, per gli europei, da Perisic a Joao Mario, per giungere a Gagliardini e D'Ambrosio. Tra qualche ora, maggior chiarezza su Eder. A segno con l'Italia, porta in dote un piccolo risentimento muscolare. Come riporta la Gds, poca preoccupazione, un crampo probabilmente. Eder non è, nella scacchiera nerazzurra, un titolare, ma è carta preziosa per accendere la squadra a partita in corso. Pioli sa di poter contare sul ragazzo, l'azzurro riesce ad incidere anche con una manciata di minuti a disposizione. 

Icardi in azione con la Beretti - Foto: Inter.it
Icardi in azione con la Beretti - Foto: Inter.it

A proposito di attaccanti, nel test con la Beretti, a segno Palacio - il cui futuro è probabilmente lontano da Milano - e Gabigol. Il talento brasiliano prova a convincere Pioli a suon di gol, almeno nelle amichevoli infrasettimanali. Un test in famiglia importante per chi, come Gabriel Barbosa, deve ritagliarsi uno spazio.  

Oggi è in agenda un'unica seduta, nel pomeriggio, il consueto mix atletico e tecnico, per la tattica anti-Samp, come detto, occorre attendere almeno 48 ore.