L'Inter medita nuovi colpi, Banega e Jovetic si allontanano dai neroazzurri

Non solo uscite, la società neroazzurra sta trattando con la Fiorentina per assicurarsi Borja Valero, lotta con il Monaco per il giovane talento Pellegri.

Giugno di fuoco per l'Inter, impegnata al tavolo del mercato. L'affare Borja Valero sembra avvicinarsi ad un positivo epilogo. Il 32enne spagnolo è ormai a un passo dalla squadra di Spalletti, potrebbe arrivare per 5 milioni di euro. La Fiorentina ne chiede almeno 9, ma l'Inter, nonostante abbia ancora 2 anni di contratto, non vuole superare la soglia, vista l'età non più verde del talento spagnolo. Sorpassato, dunque, il Milan, secondo Marca interessato al centrocampista nelle scorse settimane. 

Le trattative in entrata continuano, specialmente prosegue il flirt tra Inter e Genoa per Pellegri. Il giovanissimo attaccante genoano, classe 2001, ha segnato nel match perso contro la Roma per 3-2 nello scorso 28 maggio, e subito è entrato nel mirino della dirigenza neroazzurra. Pellegri, però, non è un interesse prettamente italiano, sulle sue orme anche il Monaco, da sempre attento ai principali "diamanti" del vecchio continente. I francesi puntano a "costruire" un nuovo Mbappé, l'Inter, dopo averlo acquistato, lo girerebbe in prestito allo stesso Genoa, per farlo giocare altri due anni con continuità in Liguria. La squadra rossoblu pone una base d'asta di 15 milioni di euro.

Intanto, i neroazzurri lavorano anche sul mercato in uscita: si tratta con il Siviglia per la cessione di Stevan Jovetić Éver Banega, per una cifra complessiva di 20 milioni di euro. Banega, approdato quest'anno a parametro zero, sembra ormai lontano da Milano, stando anche alle parole del suo agente. Non solo Spagna, anche Inghilterra nel mercato Suning. Il Manchester United ha offerto 30 milioni di euro per il croato Ivan Perisic, cifra che rallenta la trattativa, poichè l'Inter ne chiede 50.