Il baby neroazzurro Jens Odgaard e il suo talento cristallino

Chi è Odgaard il neo-acquisto dell'Inter? Qui sotto cercheremo di spiegare chi è, perchè è così rinomato e perchè l'inter ha voluto puntare su di lui

La Serie A ha ospitato numerosi giocatori che provenivano dalla fredda Danimarca; molti si sono rivelati buoni giocatori, altri un po' meno. E per portare in Italia un altro danese spunta proprio l'Inter che negli ultimi giorni si è assicurata Jens Odgaard. Classe 1999, la giovanissima punta centrale vanta 188 cm di pura essenza nordica, che potrebbe sfruttare nel campionato dell'anno prossimo. Inter che sembra voler investire sulle nuove leve del calcio attuale, baby fenomeni che dopo l'ufficialità di Pellegri e Salcedo aumentano nella rosa neroazzurra. Non solo Danimarca in questi ultimi tempi, il calcio attuale sembra sfornare dai paesi del mare del Nord sempre più ragazzi di talento; basti pensare al caso Martin Odegaard, giocatore che a soli 16 anni è stato acquistato dal Real Madrid e che ora è stato mandato in prestito all'Heerenveen. Non è solo l'Inter d'altronde che punta a talenti del Nord: l'Atalanta su Larsson e la Lazio su Finnbogason fanno capire quanto le nostre squadre tengano d'occhio i club nordici.

Ma chi è Jens Odgaard? Come già anticipato è alto 188cm, ha 18 anni e semplicemente viene reputato, insieme a Dolberg dell'Ajax, il più grande talento del calcio danese; ma non a caso: l'attaccante del Lyngby da quando gioca da professionista ha segnato 5 goal, totalizzato 3 assist e giocato 20 partite. La sua duttilità gli permette di variare spesso in attacco, cosa che con il Lyngby non è accaduto spesso. In questa stagione ha segnato più da ala destra che da punta centrale e con la Nazionale danese è stato anche provato da ala sinistra. La sua altezza non gli impedisce di avere un discreto scatto che unito alla sua tecnica gli permette di segnare goal pesanti, quasi tutti allo scadere del secondo tempo. Non solo fiuto del goal, anche la visione di gioco caratterizza l'attaccante ormai neo-nerazzurro, che ha potuto sfornare assist sia con il club che con la Nazionale. Ovviamente il punto di forza di Odgaard è il gioco aereo che si aggiunge al grosso fisico e alla capacità di far salire la squadra proteggendo palla.

Soffiato ad altre big europee, Odgaard passa all'inter per 1,3 milioni di euro e in più garantirà al Lyngby una percentuale sulla futura cessione del ragazzo. Nel contratto sono previsti anche dei bonus legati alle presenze e al rendimento di Odgaard in prima squadra e pare che bisogni solo aspettare le visite mediche.

Chissà se la nostra Serie A continuerà a farsi ammaliare dai talenti nordici, intanto noi l'anno prossimo ci potremo godere questo ragazzo e le sue qualità.