Inter, Gabigol va al Benfica in prestito con diritto di riscatto a 25 mln

I nerazzurri cedono dopo solo un anno il giovane talento brasiliano mai esploso: va al Benfica.

Inter, Gabigol va al Benfica in prestito con diritto di riscatto a 25 mln
Inter, Gabigol va al Benfica in prestito con diritto di riscatto a 25 mln

Un anno fa è arrivato in pompa magna, oggi saluta con tanta delusione nella valigia con la quale viaggerà direzione Portogallo: Gabigol lascia l'Inter e va a giocare al Benfica. La trattativa si era arenata nelle ultime 24 ore, con i lusitani che dovevano vendere un attaccante prima di fare entrare il giovane talento ex Santos: i contatti sono poi ripresi, si sono intensificati e sono stati efficaci per far concludere l'operazione.

Il brasiliano lascia l'Inter in prestito con diritto di riscatto 25 milioni (l'anno scorso comprato per 29,5 milioni) con una percentuale più o meno importante sulla possibile futura rivendita da parte del Benfica. Il giocatore già stasera sarà in Portogallo, domani sosterrà le visite mediche e firmerà il contratto: i tempi possono non essere immediati, visto che il mercato in Portogallo durerà fino a domani e le società potranno continuare a muoversi per trovare gli ultimi rinforzi.

Tanti sforzi da parte dell'Inter per portare Gabigol in Italia, pagando anche di più per averlo subito. Tanta attesa, mai ripagata visto che il campo lo ha visto pochissimo (183 minuti tra Coppa Italia e Serie A) ma con un gol all'attivo, contro il Bologna, tra l'altro anche decisivo, che lo aveva battezzato come beniamino dei tifosi. Un ragazzo talentuoso ma mai sfruttato: quella presentazione nella sede Pirelli con grande entusiasmo è servita soltanto per ingigantire l'arrivo di un giocatore considerato fenomeno, ma che si è rivelato un vero e proprio flop.