Inter, parola di leggenda Zanetti: "Obiettivo? Arrivare più in alto possibile. Mauro? attaccante straordinario"

Il vice-presidente nerazzurro intervistato durante l'impegno con Inter Forever in Cina ha così parlato della squadra, della società e del suo privato.

Inter, parola di leggenda Zanetti: "Obiettivo? Arrivare più in alto possibile. Mauro? attaccante straordinario"
Javier Zanetti

Intervista corposa per il vice-presidente nerazzurro Javier Zanetti impegnato in Cina con la squadra di "Inter Forever" insieme agli ex compagni di squadra come Materazzi, Toldo e Recoba.

Ai microfoni di Sika Sports il leggendario numero 4 dopo il saluto iniziale: "Forza Inter sempre!”, il vice presidente analizza l'avvio di campionato della squadra di mister Spalletti: "Grazie al lavoro ottimo di Luciano e del suo staff, i giocatori sono consapevoli delle proprie forze. Hanno avuto un andamento molto positivo, e speriamo che a fine stagione si arrivi il più in alto possibile, l’obiettivo della società è la Champions, e speriamo di poter arrivare a raggiungere quell’obiettivo".

Si tocca anche il "tasto" calciomercato, con un focus sui prezzi pazzi degli ultimi tempi: "A mio parere, si deve tornare a lavorare sui valori importanti dello sport. Fondamentale il senso di appartenenza, come quello che ho vissuto io all’Inter negli anni passati". Ed aggiunge: "Il calciomercato fa parte del mondo del calcio, però bisogna essere molto attenti a valutare le tipologie dei giocatori che si va a prendere".

La tipologia di giocatore di cui non farebbe mai a meno è Mauro Icardi: "Maurito è un attaccante straordinario, lo sta dimostrando, è il nostro capitano, importante per il gruppo, i tifosi e la società. Io mi auguro che possa rimanere per molto tempo”.

Una breve parentesi anche sulla Nazionale argentina in vista del Mondiale in Russia: "Io mi auguro che possa essere una grandissima protagonista, perché credo che il gruppo di Jorge Sampaoli, con la qualità che ha, possa arrivare lontano". 

Social network nel calcio? Ecco cosa ne pensa l'ex capitano: “Dipende dall'utilizzo che se ne fa; negli ultimi anni è cresciuto tantissimo, anche perché i social ci offrono la possibilità di poterci avvicinare con gli altri tifosi. Come stiamo facendo adesso, è un ottima opportunità per poter condividere dei bei momenti da Milano fino in Cina". 

L'intervista si conclude con il racconto della parte privata di Javier: "Sono sempre stato uno che ritiene la famiglia la cosa piu importante, ho avuto la fortuna di avere una famiglia con importanti principi. L'educazione, il senso di responsabilità, sono cose che uno deve portarsi con se per sempre". E conclude con un'idea: "Esportare il film su di me in Cina? Sarebbe una bellissima idea, credo piacerebbe a tantissimi tifosi in Cina vedere il mio film".

​Intervista realizzata da Sika Sports riportata da fcinternews.it