Inter-Roma, a caccia del successo

Spalletti riabbraccia Miranda e recupera D'Ambrosio e Ranocchia per la panchina. Per Di Francesco molti dubbi e poche certezze. Out Perotti.

Inter-Roma, a caccia del successo
Inter-Roma, a caccia del successo | twitter

Allo stadio Meazza, in San Siro, l'Inter ospita la Roma nel big match della 21^ giornata di Serie A. Per i due tecnici è una sfida da non sbagliare, ma nei quattro precedenti Di Francesco non ha mai raccolto punti contro Spalletti

INTER

I nerazzurri sono reduci dal pareggio esterno contro la Fiorentina. Il match ha evidenziato la necessità dell'arrivo di un centrale difensivo, poi individuato in Lisandro Lopez, oltre alla scarsa vena realizzativa.  Nelle ultime 7 gare tra campionato e Coppa Italia, l'Inter ha totalizzato le due reti siglate da Icardi. I tre punti mancano alla Beneamata dal 5-0 contro il Chievo datato 3 dicembre. Le difficoltà subentrano anche nella zona centrale del campo, dove Vecino e Gagliardini non riescono più a mantenere solidità e lucidità necessarie per reggere gli urti degli avversari. Contro la Roma, Spalletti potrà riproporre il pacchetto difensivo formato da Skriniar e Miranda; il brasiliano ha recuperato dalla lesione al soleo della gamba destra e sarà della partita. Buone notizie per il tecnico di Certaldo anche per quanto riguarda i reintegri di D'Ambrosio e Ranocchia, che nella seduta odierna hanno completato l'allenamento con i compagni. Tuttavia, appare molto complicato che il terzino possa riappropriarsi della corsia destra, considerando l'ascesa e le garanzie offerte da Cancelo. A centrocampo ballottaggio Gagliardini-Brozovic

ROMA

I giallorossi devono cancellare la sconfitta interna contro l'Atalanta. Nonostante la superiorità numerica, i ragazzi di Di Francesco ​non sono riusciti nell'intento di scardinare la linea difensiva nerazzurra. Nelle ultime cinque, la Roma ha raccolto soltanto 5 punti, frutto delle 3 reti messe a segno. El Shaarawy non aggiunge il proprio nome al tabellino dei marcatori dal match contro il Genoa del 26 novembre. La scarsa mole di occasioni costruite mostra dei limiti per quanto concerne la condizione fisica. L'incompatibilità sin qui percepita tra Dzeko e Schick non offre molte alternative al tecnico pescarese, tanto che l'ex Sassuolo sarebbe intenzionato a proporre Florenzi in posizione più avanzata, rinunciando di fatto al ceco. L'improvviso stop di Perotti implica, in caso di mancato impiego di Schick, il ritorno di Bruno Peres sull'out difensivo e l'utilizzo di De Rossi, non ancora al meglio, dinanzi alla difesa. 

 

LE PROBABILI FORMAZIONI

INTER (4-2-3-1):  Handanovic; Cancelo, Miranda, Skriniar, Santon; Vecino, Gagliardini; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi.

ROMA (4-3-3):  Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Nainggolan; Florenzi, Dzeko, El Shaarawy.