Diretta Juventus - Chievo Verona, risultati live Serie A

Diretta Juventus - Chievo Verona, risultati live Serie A
Juventus
0 0
Chievo Verona
Juventus: (4-3-1-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Marchisio, Pogba; Pereyra; Tevez, Morata
Chievo Verona: (4-4-2): Bizzarri; Frey (43' Biraghi), Dainelli, Gamberini, Zukanovic; Birsa, Cofie, Hetemaj, Schelotto; Paloschi, Botta.
ARBITRO: D. Massa. AMMONITI: 15' Vidal, 20' Zukanovic, 27' Frey.
NOTE: 25 Gennaio 2015, ore 15.00. Dallo Juventus Stadium di Torino, Juventus - Chievo Verona. 20^ Giornata della Serie A Tim 2014/2015.

45+4' - Punizione di Tevez che si infrange sulla barriera, poi non riesce a ripartire veloce il Chievo.

45+3' - Giallo anche per Dainelli che stende Pereyra, molto ispirato oggi con le azioni personali. 

45+1' - Tevez si guadagna un corner, azione personale da trascinatore.

44' - Zukanovic rifila una manata in faccia a Morata nel tentativo di difendere la palla. 5 minuti di recupero.

43' - Biraghi prende il posto di Frey, che esce in barella tra gli applausi dello Stadium. Si prospetta un recupero lungo. Cerchiamo di capire ora la nuova disposizione, che pare un 3-5-2 con Schelotto a destra, Zukanovic al centro, Biraghi a sinistra e Birsa mezz'ala.

39' - Sostituzione necessaria per Frey, si scalda anche Padoin ma Evra potrebbe farcela. Intanto allarme rientrato per Bonucci e Paloschi.

38' - Ancora una testata, stavolta tra Frey ed Evra. Frey si è tagliato il sopracciglio, sembra aver avuto nettamente la peggio.

36' - Brutta testata tra Bonucci e Paloschi, soccorsi necessari. 

32' - CAPARBIO PEREYRA! Parte in mezzo a vari uomini e allarga per Tevez, cross rasoterra deviato in corner da Gamberini.

32' - Cerca ora di accelerare le trame offensive la Juve, cross di Caceres pericoloso, ma Bizzarri presidia bene l'area piccola e la fa sua.

30' - Cerca un altro gol dei suoi Pogba dai 30 metri, destro con la palla a mezz'aria, ma finisce alto sopra la traversa il suo tiro. Un po' passivo il francese in questa prima mezz'ora.

29' - ANCORA BIZZARRI SU CHIELLINI!!! Di testa sul corner, la piazza sotto l'incrocio, ma il numero uno clivense risponde ancora, terzo grande intervento per lui.

28' - VOLA BIZZARRI!!!! Gran destro da fuori di Vidal, potente e preciso, ma il portiere argentino ci arriva e mette in corner.

27' - Giallo anche per Frey che stende Pereyra in ripartenza.

26' - Regalo di Hetemaj per Tevez: retropassaggio che lo lancia, ma la difesa è schierata e costringe l'Apache a un tiro da fuori che finisce largo.

26' - Ci prova Zukanovic, palla sulla barriera.

25' - Evra stende Birsa al limite dell'area, fallo inutile e punizione pericolosa per il Chievo.

24' - MORATA!!!! Caceres scappa a destra e la mette tesa al centro, lo spagnolo non colpisce bene, ma era una grande occasione!

22' - Che occasione per Gamberini! Punizione battuta sul secondo palo dove c'è il centrale che controlla di petto, ma il tiro finisce fuori!

21' - Ancora Chiellini a staccare, ancora palla fuori di poco!!

21' - Svirgola in corner Dainelli nel tentativo di anticipare Morata.

20' - Graziato dal giallo Birsa per una trattenuta, altrettanto inutile, su Chiellini.

20' - Giallo anche per Zukanovic, intervento inutile e in ritardo su Caceres.

18' - BIZZARRI COI PIEDI! Fugge Pereyra sulla linea di fondo, palla al centro su cui si stava avventando Morata, il portiere argentino però da libero lo anticipa! Poi si ostacolano Pereyra e Pogba.

17' - Chiellini chiude su Paloschi, riparte con ordine il Chievo.

17' - Ottima progressione di Morata che si guadagna un corner. Chievo che fatica in mezzo al campo, in particolare con Cofie.

15' - AMMONITO VIDAL! Accusato di una simulazione che non c'era, contatto che c'era stato sul contrasto di Zukanovic in area. Ha rischiato il terzino del Chievo, non era sicuramente in ogni caso rigore, ma nemmeno simulazione.

14' - Progressione di Tevez!! Si defila troppo sulla destra e calcia in porta, trovando solo l'esterno della rete. Al centro c'era Morata, ma lo spazio per crossare era troppo poco.

13' - Cerca il gol dell'anno Pereyra, destro al volo su cross di Caceres, respinto però da Dainelli.

12' - Cerca lo spunto Schelotto, palla dentro intelligente per Paloschi che viene chiuso da un ottimo Chiellini.

10' - Cross di Frey che si spegne direttamente sul fondo, tanti errori di precisione in questi primi 10 minuti.

8' - Botta di testa non riesce ad essere pericoloso sul cross tagliato di Zukanovic. Ben disposto in campo il Chievo, che è anche propositivo. La Juve fatica a costruire da dietro.

6' - CHIELLINI SUL CORNER! Stacca bene in anticipo, palla alta di poco. La Juve sta crescendo.

6' - BIZZARRI SU PEREYRA! Cross basso sul primo palo di Evra, Pereyra taglia bene e d'esterno la devia, trovando la risposta del portiere argentino.

5' - Schelotto al centro! Sbaglia però la misura. Era un buona ripartenza quella del Chievo.

4' - VIDAL! Cross di Evra derivato da una palla persa di Cofie, il cileno in mezzo all'area ci arriva ma la palla è leggermente alta per lui e non riesce a indirizzarla bene.

3' - Buon anticipo di Chiellini su Paloschi, poi Botta stende il numero 3 bianconero. 

1' - Subito alto il pressing del Chievo!

15.00 - SI COMINCIA!!! CALCIO D'INIZIO PER LA JUVENTUS.

14.58 - Scendono in campo Juventus e Chievo.

14.55 - Squadre nel tunnel.

14.54 - Terza sfida casalinga consecutiva contro una scaligera per la Juve, il Verona infatti nella scorsa settimana ha giocato due volte a Torino, subendo 10 gol in due partite.

14.52 - CI SIAMO! Pochi minuti al fischio d'inizio allo Juventus Stadium, quasi tutto esaurito.

14.35 - Nella gara di andata del Bentegodi la Juve riuscì a imporsi 1-0 grazie all'autorete di Biraghi. Nei 23 precedenti in Serie A il Chievo è riuscito a battere la Vecchia Signora solo una circostanza. Vista l'assenza di Pirlo, Allegri dovrebbe affidarsi a Pereyra. In attacco Tevez e uno tra Morata e Llorente. Per quanto riguarda gli avversari, Maran dovrebbe riproporre Pellissier al fianco di Paloschi dal primo minuto.

14.25 Ecco l'undici clivense scelto da Maran: 

(4-4-2): Bizzarri; Frey, Dainelli, Gamberini, Zukanovic; Birsa, Cofie, Hetemaj, Schelotto; Paloschi, Botta. A disp.: Bardi, Seculin, Biraghi, Radovanovic, Christiansen, Lazarevic, Bellomo, Pellissier, Meggiorini. All.: Maran.

14.20 Ecco un'istantanea dallo Juventus Stadium. Bella giornata di sole a Torino. 

14.15 Siamo ancora in attesa della formazione clivense scelta da Rolando Maran. Nel frattempo diamo un'occhiata a quella juventina. Allegri risparmia Pirlo e manda in campo un centrocampo più fisico con Pereyra che agirà da rifinitore e collante tra centrocampo ed attacco. Niente Llorente, con Tevez ci sarà Morata. In difesa non c'è Lichsteiner, al suo posto Caceres.

14.06 E' di questi minuti l'ufficialità dell'undici della Juventus scelto da Massimiliano Allegri, eccolo! 

(4-3-1-2): Buffon; Caceres, Bonucci, Chiellini, Evra; Vidal, Marchisio, Pogba; Pereyra; Tevez, Morata

14.00 - Buongiorno e benvenuti da Giorgio Dusi e dalla redazione di Vavel Italia alla diretta scritta di di Juventus- Chievo, che scenderanno in campo allo Juventus Stadium  dalle ore 15:00. Chiusa l'andata con il titolo di Campione d'Inverno e un vantaggio di cinque punti sulla Roma, la formazione guidata da Massimiliano Allegri intende far valere la legge dello Stadium, dove ha collezionato 7 vittorie in 9 partite disputate. All’andata fu la prima partita ad aprire il suddetto campionato, e bastò il colpo di testa di Martin Cáceres a regalare il successo ai bianconeri. Il Chievo deve dimenticare  la sconfitta rimediata all'ultimo minuto di gioco contro la Fiorentina ma ora la squadra guidata da Maran è chiamata ad una sfida ancor più complicata: fermare la corsa dei tre volte Campioni d'Italia. 

Allegri: "La Juve deve correre, non basta il +5" : L'allenatore bianconero spinge i giocatori a dare sempre il massimo: "Da qui alla fine tutte le partite sono importanti, non abbiamo più tempo per sbagliare. Mancano ancora tante vittorie per l'obiettivo finale, l'importante è essere in testa il 31 maggio, non conta essere ora a +5 o +8. Pirlo ieri è tornato ad allenarsi, se oggi sarà in buone condizioni giocherà, gli parlerò. Valuteremo insieme. Barzagli sta meglio, domani potrebbe tornare tra i convocati, è ancora lontano dalla foma migliore ma sta molto bene nonostante il lungo stop. Morata? Le gerarchie non cambiano sulla base di un paio di partite, Morata ha diverse qualità rispetto a Llorente, Fernando sta facendo bene anche se ha segnato meno gol di quelli che avrebbe potuto fare". Col Chievo è un bivio importante, sì. . Mancano tante vittorie per raggiungere l’obiettivo finale, e noi vogliamo essere al comando il 31 maggio. Dunque, ragioniamo di partita in partita. Altrimenti, come si dice dalle mie parti, se iniziamo a fare i conti vengono fuori i contadini.... Contro i gialloblù non sarà così semplice come qualcuno pensa, dovremo essere atenti e aggressivi»

Maran" Non è mai giusto firmare per un pareggio"- In conferenza stampa Rolando Maran non alza bandiera bianca a prescindere "La Juventus soprattutto in casa ti concede poco, ci servirà una prestazione d'intensità e grande determinazione cercando anche di andare nella loro metà campo ed essere pericolosi. Non dovremo snaturarci, neanche contro la Juve". E' un impegno difficile, ma per questo più stimolante. Il piacere di giocare contro certi campioni dovrà superare l'ansia di affrontarli e in campo dovremo essere propositivi e senza paura. Loro sono forti, chiunque. Il segreto del Chievo è riuscire a rendere semplici le cose che altrove sono complicate, il senso d'appartenenza e un sentire comune che nessuno può toglierci. Obiettivi? La salvezza il prima possibile".

Juventus
Allegri probabilmente rinuncerà ad Andrea Pirlo a causa di un attacco influenzale, oltre ai lungodegenti Romulo, Asamoah, Ogbonna e Barzagli (che tornerà finalmente in panchina). L'allenatore juventino riproporrà dal primo minuto Lichtsteiner, che andrà a completare il reparto difensivo con Bonucci, Chiellini ed Evra. A centrocampo non ci sono dubbi: il rombo sarà formato da Marchisio (vertice basso), Pogba e Vidal interni, e Pereyra libero di spaziare dietro le punte e di darsi il cambio con i due interni. In attacco è quasi certa la presenza di Llorente insieme a Carlitos Tevez.

(4-3-1-2): Buffon, Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra, Marchisio, Pogba, Vidal, Pereyra, Llorente, Tevez.

Chievo
Maran vuole provare a giocarsi le sue carte, sapendo comunque di essere di fronte ad una sfida estremamente complicata. Il tecnico clivense non avrà a disposzione lo squalificato Cesar ma recupera Radovanovic. Questo apre quindi il ballottaggio tra il serbo e Schelotto, con il possibile spostamento di Hetemaj sulla sinistra. Dubbi anche in attacco, con Paloschi sicuro di un posto da titolare e la coppia Pellisier-Meggiorini a giocarsene uno. In difesa sarà Gamberini a sostituire lo squalificato Cesar.

(4-4-2): Bizzarri, Frey, Gamberini, Daineli, Zukanovic, Radovanovic, Hetemaj, Birsa, Schelotto, Paloschi, Pellisier.

Una storia relativamente recente quella che mette vicine Juventus e Chievo in campionato: i gialloblù approdarono infatti nella massima serie nella stagione 2001/2002 e da allora hanno incrociato la Signora per ben 23 volte. Da segnalare l'unica vittoria per i clivensi in casa, nel 2010, mentre a Torino i precedenti fra le due squadre parlano di 11 partite, di cui 8 vinte dai bianconeri e 3 pareggiate. La partita giocata sotto la Mole nella quale sono stati realizzati più goals è forse anche quella che i tifosi molto probabilmente ricordano con più piacere: era il 24 maggio 2003 e al “Delle Alpi” di Torino si apriva il sipario di una giornata speciale poiché c'era da festeggiare lo scudetto numero 27, vinto due settimane prima contro il Perugia. La partita si sbloccava subito con una rete del "Pantheron" Zalayeta, bissata nel secondo tempo. Il Chievo d'altro canto si giocava l’accesso alla Coppa Uefa e con uno scatto di orgoglio dopo il raddoppio bianconero, sigillò la rete di Bierhoff. I veronesi, ricacciati indietro da Trezeguet, si faranno di nuovo sotto con altre due reti del tedesco che porta lo score sul momentaneo 3-3. Ma la Signora non è mai doma e reagisce, tornando avanti grazie ad una rete di Zenoni al minuto 42: il finale è quello di 4-3 e la festa Scudetto è completa. 

La Juventus di Allegri ha macinato sin qui 23 punti in casa sui 46 totali, l’esatta metà, mentre il Chievo di Maran dei 18 punti incamerati finora ne ha guadagnati ben 11 lontano dalle mura amiche. 36 i gol siglati in Juventus-Chievo Verona con 24 reti bianconere e 12 del Chievo.