La Juve si muove sui giovani

Mattiello e Marrone vanno in prestito fino al termine della stagione, intanto Sturaro arriverà dopo la prossima di campionato. Riscattata la seconda metà di Rugani.

La Juve si muove sui giovani
La Juve si muove sui giovani

In attesa di completare operazioni in attacco, la Juventus tiene sempre un occhio vigile sul futuro, e muove i suoi giovani, mandandoli a fare esperienza in prestito o viceversa. Marotta è molto attivo nelle ultime ore, e ha concluso già tre operazioni, due in uscita e una in prospettiva, tutte riguardanti i prospetti che la società bianconera ha tra le mani.

Le due uscite sono i due prestiti (secchi, senza eventuali riscatti) di Luca Marrone e di Federico Mattiello. Per quanto riguarda il primo, erano tante le squadre che lo cercavano e che lo hanno chiesto alla Juve: Genoa, Sampdoria e Cordoba su tutte. Il centrocampista ha scelto quest'ultima opzione, quella spagnola, raggiungendo così il suo ex compagno Fausto Rossi, anche lui in prestito, ma con diritto di riscatto. Un centrocampo tutto italiano dunque per gli iberici. Per quanto riguarda invece il giovane esterno, c'era stata la richiesta del Chievo, accettata anche dal giocatore, che si trasferirà in prestito secco e gratuito fino al termine della stagione. Con i veronesi si sta anche parlando di un eventuale prestito di Bouy, per ora al Panathinaikos.

Operazione anche per quanto riguarda invece il mercato "in entrata": è stato infatti interamente riscattato il cartellino di Daniele Rugani, per una cifra compresa tra i tre e i quattro milioni di euro. Il calciatore, classe 1994, era in comproprietà con l'Empoli, dove rimarrà fino al termine di questa stagione, per poi rientrare alla base l'anno prossimo, e probabilmente per rimanerci e costruirsi il futuro in maglia bianconera. Non dovrà invece aspettare giugno Stefano Sturaro per vestire bianconero: il centrocampista arriverà a Torino dopo la prossima giornata di campionato, che vede il "suo" Genoa impegnato in casa con la Fiorentina. Poi arriverà a Torino, a disposizione di Allegri.