Juventus, giorni di fuoco per Draxler

La trattativa entra nel vivo, si può chiudere tra oggi e domani.

Juventus, giorni di fuoco per Draxler
Juventus, giorni di fuoco per Draxler

La Juventus ha virato forte su Draxler. È questa l’unica certezza che è trapelata dall’ambiente bianconero in questi giorni e che è stata al centro delle discussioni di mercato degli addetti ai lavori.

Mario Götze, forse dopo le parole di questa mattina di Rummenigge, avrebbe deciso di rimanere ancora a Monaco nonostante i rapporti non certamente idilliaci con il tecnico Pep Guardiola. Così la società di corso Galileo Ferraris ha deciso di scatenare l’offensiva verso il trequartista di proprietà dello Schalke 04: tra domanda e offerta ballerebbero ancora  10 milioni, poiché la Juve offrirebbe una cifra intorno ai 25 milioni di euro, mentre lo Schalke ne chiede 35. Il nodo ingaggio dovrebbe essere invece risolto sui 4 milioni annui.

Il talentino della nazionale tedesca, secondo i giornali d’oltralpe, dovrebbe aver salutato i compagni di ritiro, che si svolge in Svizzera, confidando già a questi ultimi dell’approdo in bianconero. Addirittura nella scorsa notte Draxler avrebbe organizzato una piccola festa d’addio, per celebrare sia il percorso durato ben quattordici anni nella società di Gelsenkirchen, dalle giovanili sino alla prima squadra, che l’inizio della nuova avventura. 

Si ipotizza un probabile primo contatto con i nuovi compagni già nella giornata di domani, quando la Juventus si trasferirà a San Gallo per l’amichevole contro il Borussia Dortmund. Quello che è certo è che se non ci dovessero essere ulteriori intoppi, sino all’inizio della prossima settimana l’operazione dovrebbe essere ufficializzata e per il giocatore sarebbe pronto il bagno di folla a Caselle.