Dybala rilancia la Juve: 2-0 all'Atalanta

Allo "Stadium" la Juve ritrova vittoria e fiducia con secco due a zero sull'Atalanta per merito delle reti di Dybala e Mandzukic. Nel finale rigore sbagliato da Pogba.

Dybala rilancia la Juve: 2-0 all'Atalanta
Dybala rilancia la Juve: 2-0all'Atalanta
Juventus
2 0
Atalanta
Juventus: (4-3-1-2) Buffon; Padoin, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira (89' Sturaro), Marchisio, Pogba; Pereyra (38' Asamoah); Mandzukic (77' Morata), Dybala. A DISPOSIZIONE: Neto, Audero, Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Hernanes, Cuadrado, Zaza. All. Allegri
Atalanta: (4-3-3) Sportiello; Bellini (46' Pereyra), Toloi, Paletta, Dramé; Grassi, De Roon (73' Migliaccio), Kurtic; Maxi Moralez (51' Gomez), Pinilla, D'Alessandro. A DISPOSIZIONE: Bassi, Raimondi, Stendardo Cherubin, Brivio, Cigarini, Carmona, Gomez, Monachello, Denis. All. Reja
SCORE: 28' Dybala, 49' Mandzukic. Al 79' Sportiello para rigore a Pogba.
ARBITRO: M. Di Bello. AMMONITI: 25' De Roon, 51' Gomez, 54' Grassi, 57' Toloi, 61' Dybala. ESPULSO: 74' Toloi
NOTE: Gara valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2015/16, che si gioca dalle ore 15.00 allo Juventus Stadium di Torino

La Juve batte 2-0 l'Atalanta in casa e si ritrova  grazie ad un Dybala trascinatore, autore di un gol ed un assist ma anche di una prestazione a tutto campo ,cosi come Pogba che però macchia la sua partita con il rigore fallito a 10' dal termine. Può essere contento Allegri con la sua squadra che si inizia ad affacciare nelle zone che competono ai bianconeri mentre per l'Atalanta una sconfitta meritata che però non nuoce alla classifica degli uomini di Reja.

La gara - Allegri schiera un 4-3-1-2 con Buffon in porta, Padoin, Bonucci, Chiellini ed Evra in difesa; spazio a Khedira, Marchisio e Pogba in mezzo al campo mentre Pereyra agisce alle spalle di Mandzukic e Dybala. Reja risponde con un 4-3-3 con Sportiello in porta, Bellini, Toloi, Paletta, Dramè; a centrocampo agiscono Grassi, De Roon e Kurtic mentre in attacco giocano D'Alessandro, preferito a Gomez, Pinilla e Moralez. Parte bene la Juve: al 4' punizione battuta da Dybala che mette in mezzo un bel pallone per Bonucci che colpisce di testa ma il suo tentativo viene bloccato da Sportiello che compie una grande parata. Al 7' bellissima azione della Juventus con Dybala che apre bene per Pogba. Il francese trova Mandzukic con un gran pallone filtrante ma il croato perde tempo e spreca tutto. La Juve è molto intraprendente ma man mano che scorrono i minuti il possesso diventa piu sterile con l'Atalanta che controlla e si affaccia dalle parti di Buffon con Maxi Moralez che scheggia la traversa su cross e Kurtic che non trova la porta.

Al 28' però Juve in vantaggio. Paulo Dybala zittisce tutti con un gol meraviglioso: arretra, prende palla e prova un gran tiro dai 25 metri, palla che sorprende Sportiello e termina poco sotto la traversa, è il gol 1-0. Cambio per la Juve al 37' con un infortunato Pereyra che lascia il posto ad Asamoah. Nel recupero ancora chanche per uno scatenato Dybala che con il piazzato dal limite dell'area impegna Sportiello. Si va al riposo sull'1-0.

Pronti via e al 49' la Juve congela il match: azione splendida dei bianconeri che si distendono con Pogba. Il francese con un colpo di tacco serve Dybala che mette il pallone in mezzo e trova la deviazione di Mandzukic da vero attaccante d'area di rigore. Intanto girandola di Cartellini gialli per Marchisio, Grassi e Toloi. Al 62' prova Pinilla il gol di tacco ma la sfera termina fuori di almeno 3 metri. L'Atalanta è solo questa. Al 66' altra chance per i bianconeri: azione di Evra che lascia Masiello sul posto, entra in area e serve Dybala che prova ancora il tiro ma non trova la porta. In questo caso leggermente egoista l'argentino. Ancora Dybala indemoniato che su punizione,tre minuti dopo, sfiora il palo alla sinistra di Sportiello che un minuto dopo nega ancora la doppietta all'argentino.

I ritmi diventano piu compassati e le occasioni scarseggiano. Al 74' l'Atalanta rimane in dieci per il secondo giallo rimediato da Toloi. Si complicano ancora di piu le cose quando Paletta stende Dybala in area. Rigore: Pogba calcia ma Sportiello intercetta negando il meritato gol al francese. I restanti 13 minuti sono di pura accademia per la Juve che,grazie a questo risulato, si porta momentanemente a -6 dalla vetta e rilancia le sue quotazioni per i primi posti  mentre l'Atalanta nonostante la sconfitta conserva i suoi 14 punti continuando a sognare.