Juve - Fiorentina: le pagelle

Mandzukic tocca due palloni e segna, Dybala è il solito pericolo pubblico. Bene anche Cuadrado, Bonucci e Marchisio. Fiorentina inconcludente.

Juve - Fiorentina: le pagelle
Juve - Fiorentina: le pagelle

La Juventus batte la Fiorentina e si porta deciso verso le posizioni alte della classifica, superando la Roma e avvicinandosi al Napoli e proprio ai Viola. Una prestazione convincente, di forza, arrivata cavalcando un enorme Dybala, un ottimo Mandzukic e il solidissimo Marchisio. Ecco le pagelle delle due squadre.

JUVENTUS

Buffon s.v. - L'unico tiro in porta che subisce è il rigore, imprendibile. E lo tocca pure...

Barzagli 6,5 - Dalla sua parte si passa molto poco, governa e riesce anche a spingersi in avanti partecipando all'azione offensiva. Azzecca i movimenti e non commette sbavature.

Bonucci 7 - Il migliore della retroguardia bianconera. Assorbe perfettamente i tagli e i movimenti di Kalinic, si rende protagonista di due salvataggi, gioca d'esperienza. Ritrovato.

Chiellini 6 - Una sbavatura, ma che costa il rigore. Fatica parzialmente essendo più un marcatore puro, ma riesce a riscattarsi con un paio di buoni lanci inusuali.

Cuadrado 6,5 - A tratti quello di inizio stagione, ma che gioca più con la squadra. Marcos Alonso lo soffre terribilmente. Anche fortunato sull'occasione del gol.

Khedira 6 - Gara di ordinaria amministrazione, al rientro dopo vari giorni di assenza non si poteva pretendere la luna. Quando c'è, comunque si sente. (62' Sturaro 6 - Entra per pressare, per correre e dare tanto alla squadra. Per poco non ci mette anche il gol.)

Marchisio 7 - Corre, lotta, chiude ogni buco e cerca di coprire sempre. Non si vede molto in fase offensiva, ma il suo lavoro nella propria metà campo è a dir poco straordinario.

Pogba 6,5 - Giocate da 8 alternate a giocate da 5, ma è protagonista assoluto nel gol del vantaggio e in quello del pareggio. I meriti vanno oltre i demeriti.

Evra 6,5 - Gioca dal primo minuto al posto di Alex Sandro, non lo fa rimpiangere in fase di spinta e copertura. Bernardeschi cerca fortuna centralmente, sulla fascia governa il francese. (77' Alex Sandro 6 - Non commette sbavature e spinge sempre.)

Mandzukic 7 - La Juve l'ha comprato per i gol pesanti che segna. E lui fa gol pesanti. Ci mette un pressing asfissiante e la solita determinazione. Svolge il compito alla perfezione. (86' Morata s.v.)

Dybala 7 - Trascinatore in campo, firma il gol del 3-1 ma ha quasi tutte le occasioni ed è una spina nel fianco fissa in ogni difesa. Gioca molto meglio con Mandzukic che con Morata per caratteristiche, a tratti incontenibile.

All. Allegri 6,5 - Altri progressi mostrati nella gestione, ma soprattutto nel carattere della sua squadra. Azzecca la mossa Cuadrado e rischia Khedira con consapevolezza.

Tatarusanu 6 - Non ha colpe sui gol ed evita anche che Sturaro chiuda i conti in anticipo.

Tomovic 6 - Unisce tante ottime chiusure a diversi buchi, ma nel complesso la prestazione è più che sufficiente. Deve fare doppio lavoro da quella parte cercando di contenere anche Pogba.

Gonzalo Rodriguez 5,5 - Qualche posizionamento errato di troppo, quando la Juve trova spazi centralmente fa fatica a chiudere.

Astori 6 - Non gioca nemmeno una brutta partita in sè, ma la macchia nel finale con l'errore che costa il 3-1. Per il resto è piuttosto puntuale.

Bernardeschi 6,5 - Magistrale primo tempo, cala nel secondo, ma resta comunque uno dei migliori dei suoi. Si procura anche il rigore, spinge e prova a coprire, anche se fa ancora un po' di fatica in fase difensiva.

Badelj 5,5 - Senza sbavature, senza infamia e senza lode. Ma con quei piedi deve riuscire a dare qualcosa in più al gioco viola.

Vecino 6 - Ci mette tanta corsa e temperamento, ma punge poco. Utile nel seguire i tagli, può fare comunque molti di più. (86' Rossi s.v.)

Marcos Alonso 5 - Fatica clamorosamente nel contenere Cuadrado, spinge ma non conclude quasi mai e non si ha memoria di un suo cross. Passa una serata storta. (85' Pasqual s.v.)

Ilicic 6 - Non fa mancare impegno e dedizione, si iscrive anche sul tabellino, ma nella ripresa i difensori bianconeri gli prendono le misure. (86' Mati Fernandez s.v.)

Borja Valero 5,5 - Non riesce a dare ritmo offensivo, se la cava con poche buone giocate e si innervosisce anche nel finale, poteva essere espulso per una gomitata a Mandzukic.

Kalinic 5 - Lavora qualche buon pallone nel primo tempo e nulla più. Non tira mai, non gioca forse mai neanche un pallone in area. In balia della retroguardia bianconera.

All. Sousa 5,5 - Forse una delle note più stonate della sua gestione. La sua squadra fa solo possesso palla, non verticalizza e non crea mai nitide occasioni. Da salvare solo il primo tempo.