Barzagli e Mandzukic out, Rugani e Morata in

Mercoledì, contro l'Hellas, ci sarà spazio per i due giovani che ultimamente hanno visto poco il campo.

Barzagli e Mandzukic out, Rugani e Morata in
Daniele Rugani, 21 anni

Oggi pomeriggio Juventus al lavoro in vista dell’impegno casalingo di mercoledì pomeriggio contro l’Hellas, ad assistere all’allenamento c’era anche il presidente Agnelli che in questi giorni sarà impegnato anche sul fronte mercato.                            

Per i bianconeri ci potrebbero essere novità di formazione, soprattutto per quanto riguarda la difesa e la coppia d’attacco. Allegri dovrebbe optare per il 3-5-2 che tanto bene ha portato alla Juve nelle ultime uscite. In porta l’intoccabile Buffon, protetto da Bonucci, Chiellini e molto probabilmente da Rugani che sembra in vantaggio su Barzagli (per lui qualche noia muscolare). Centrocampo titolarissimo con Pogba, Marchisio e Khedira, con Alex Sandro in ballottaggio con Evra per un posto sulla fascia sinistra e Lichtsteiner in ballottaggio con Cuadrado per un posto a destra. Davanti, ad affiancare Dybala ci sarà uno tra Morata e Mandzukic, con il croato un po acciaccato potrebbe toccare allo spagnolo giocare dal primo minuto. Tutti i dubbi comunque verranno sciolti da Allegri domani in conferenza stampa.

L’Hellas Verona andrà a Torino con la mentalità di chi ha nulla da perdere, infatti gli scaligeri sono rilegati ancora all’ultimo posto della classifica con zero vittorie all’attivo. Del Neri dovrebbe optare per un 4-2-3-1, con Gollini in porta e la linea a quattro formata da Pisano, Moras, Bianchetti (in ballottaggio con Helander) e Souprayen. Davanti la difesa ci sarà sicuramente Hallfredsson con uno tra Viviani e Greco. La linea dei delle 3 mezzepunte a supporto dell’unica punta Toni, dovrebbe essere formata da Wszolek, Ionita e Siligardi (Gomez dovrebbe aver recuperato). Non è da escludere però il passaggio al 4-4-2 con Pazzini ad affiancare Toni.