Juventus, futuro ancora tricolore: Mandragora e Sensi presto in arrivo. E poi...

Continua la caccia al top player in mezzo al campo, ma intanto Marotta e Paratici si assicurano due futuri campioni come Sensi e Mandragora. Occhi anche su altri due gioielli azzurri.

Juventus, futuro ancora tricolore: Mandragora e Sensi presto in arrivo. E poi...
Juventus, futuro ancora tricolore: Mandragora e Sensi presto in arrivo. E poi...

Mentre la situazione per il centrocampista stellare da mettere subito in campo per fare la differenza sta ristagnando leggermente, la dirigenza della Juventus guarda anche al futuro, soprattutto al futuro, e lavora per mettere in cascina giovani di talento e dal sicuro avvenire. Nelle ultime ore, o meglio, negli ultimi giorni, sono due i nomi sulla quale la dirigenza bianconera ha puntato forte, due under-21 simili per caratteristiche ma che potrebbero essere impostati diversamente: Stefano Sensi e Rolando Mandragora. Non sono però gli unici finiti nei radar di Marotta e Paratici...

SENSI, ACCORDO E SINERGIA COL SASSUOLO - Il nome più caldo in assoluto delle ultime ore è quello proprio di Stefano Sensi, centrocampista classe 1995 del Cesena esploso in quest'annata di Serie B lanciato da Drago, regista arretrato davanti alla difesa anche se qualche volta ha giocato anche più alto, da trequartista. Il suo ruolo migliore è comunque quello di perno centrale in un centrocampo a tre. Per prenderlo la Juve sta studiando una strategia con l'alleato Sassuolo: i neroverdi lo pagherebbero 5 milioni e lo terrebbero tutta la stagione prossima. La Juve nel 2017 avrà un'opzione di acquisto ancora da definire (probabilmente sugli 8 milioni). Un altro nodo da sciogliere riguarda il momento in cui Sensi andrebbe alla corte di Di Francesco, visto che potrebbe già in questo mese, anche se il Cesena potrebbe decidere di non privarsene.

MANDRAGORA IN ARRIVO - Il discorso per Rolando Mandragora pare invece abbondantemente chiuso (con esito positivo). Il centrocampista classe 1997 sottoscriverà a breve con i bianconeri un contratto di cinque anni (fino al 2021), ma fino a giugno rimarrà al Pescara in prestito. Il Genoa dall'operazione si intasca una cifra compresa tra 5 e 6 milioni. Mandragora è un regista che può giocare anche interno, un giocatore senza dubbio più duttile di Sensi in mezzo al campo, che guardacaso ha esordito in Serie A proprio contro i bianconeri nella stagione scorsa (1-0 per il Genoa), destando ottime impressioni e confermandole a Pescara. Il giocatore è già un punto fermo anche dell'under-21.

NOMI (NON) NUOVI - Nelle ultime ore sembra che la Juventus si stia informando per altri due giocatori italiani e giovani, ma già con un gran presente e un futuro prossimo da protagonisti. Di Riccardo Saponara conosciamo le doti e la storia (scartato dal Milan), attualmente il trequartista dell'Empoli è il migliore in Serie A nella sua posizione e visto che Marotta e Paratici sono alla caccia proprio di un trequartista è immediato pensare a lui. Ipotesi più per giugno che per gennaio comunque, così come la pista che porta a Roberto Soriano, che però potrebbe muoversi già nei prossimi giorni (snodo Andre Gomes tra Napoli e Valencia con gli spagnoli interessati). Attenzione però alle sorprese, sia mai che la Juve, viste le difficoltà per Gundogan e Banega, decida di cambiare rotta e virare su Soriano.