La Juve verso Genova con la linea verde-bianco-rossa

Sturaro, Zaza e Rugani potrebbero partire titolari a Marassi contro la Sampdoria. Dubbi anche sugli esterni. Assente Marchisio per squalifica.

La Juve verso Genova con la linea verde-bianco-rossa
Fonte immagine: Juventus.com

Bianconeri al lavoro alla conquista di altri punti per chiudere in bellezza il girone d'andata. A Vinovo oggi la Juventus ha svolto una seduta d'allenamento mattutina, come fa sapere dal proprio sito ufficiale, specificando che i giocatori "questa mattina si sono ritrovati sotto la guida dello staff tecnico per una seduta d’allenamento in campo in cui, dopo il riscaldamento, è stata affinata la condizione atletica individuale e di squadra, oltre che ai meccanismi di gioco da riproporre a Marassi nel posticipo domenicale. Domani la sessione sarà pomeridiana, ovvero dopo la conferenza stampa del mister prevista nella sala stampa dello Juventus Center alle ore 11,30". 

Massimiliano Allegri viaggia verso Genova, un campo molto caro visto che ci ha vinto lo scudetto l'anno scorso proprio con i bianconeri, con qualche dubbio di formazione e qualche indisponibilità molto pesante, come quella di Claudio Marchisio, vero barometro del centrocampo bianconero, assente per squalifica. Out anche i soliti noti Pereyra e Lemina, in fase di recupero rispettivamente da una lesione muscolare e dal problema al tendine rotuleo. Per noie muscolari non sarà convocato nemmeno Barzagli, mentre Mandzukic è alle prese con un lieve affaticamento al polpaccio: quest'ultimo potrebbe non essere convocato, e anche se lo fosse non sarà rischiato.

In attacco dunque, a fianco di Paulo Dybala, si rimescolano le carte: il ballottaggio tra Simone Zaza e Alvaro Morata vede per ora il lucano avanti, fresco anche di gol da subentrato e alla caccia di conferme. Altri due giovani italiani potrebbero trovare spazio, il primo è Daniele Rugani, lasciato fuori a scapito di Caceres contro il Verona ma che questa volta potrebbe trovare spazio dal primo minuto, mentre l'altro è Stefano Sturaro, sostituto di Marchisio, anche se dovrebbe essere Khedira ad agire da regista.

A completare il reparto ci sarà Paul Pogba, mentre sugli esterni permangono i soliti dubbi, anche se le cosiddette "coppie fisse" potrebbero essere sparigliate, con Cuadrado e Alex Sandro che potrebbero giocare insieme, così come Lichtsteiner ed Evra. Ballottaggio ancora totalmente aperto, a differenza di quanto accade per gli altri due difensori centrali e per il portiere: Chiellini, Bonucci e Buffon ci saranno e giocheranno dal primo minuto.