Juve-Sassuolo, sinergia bollente: si lavora ancora a Sensi, ma non solo...

Manca un dettaglio per l'arrivo del centrocampista di proprietà del Cesena: ecco la situazione. Ma sull'asse bianconeroverde si prepara un altro colpo.

Juve-Sassuolo, sinergia bollente: si lavora ancora a Sensi, ma non solo...
Juve-Sassuolo, sinergia bollente: si lavora ancora a Sensi, ma non solo...

Ieri avevamo spiegato la situazione tra la Juventus e il Sassuolo per quanto riguarda Stefano Sensi. Nella serata di ieri si sono aggiunti altri dettagli all'affare, sempre più vicino ad andare in porto ma ancora con degli aggiustamenti da fare. La nota principale è che c'è l'accordo sul prezzo del cartellino tra il Cesena e il Sassuolo, una cifra che si aggirerebbe intorno ai 5 milioni. Il primo scoglio riguarda la maglia che il giovane regista classe 1995 dovrebbe vestire fino a giugno: il Cesena non vorrebbe privarsene, ma il Sassuolo spinge per averlo.

In tutto questo ovviamente non poteva mancare la Juve, che monitora dall'alto tutto quanto, pronta a mettere le mani sull'ennesimo talento tricolore. I bianconeri non hanno ancora stabilito l'ammontare del diritto di acquisto che dovrebbe essere inserito nel contratto di Sensi. Si parlava di circa 8 milioni, con la possibilità di portare il giocatore a Torino entro l'estate 2017 nel caso in cui l'operazione si concludesse già con il passaggio in neroverde, ma si potrebbe anche andare oltre, prolungando fino all'estate 2018. Situazione ancora da definire con l'incontro decisivo che dovrebbe tenersi lunedì.

Juve e Sassuolo lavorano però anche a un altro nome giovane, uscito soprattutto nelle scorse ore, un po' a sorpresa: si tratta di Marcello Trotta, classe 1992, attaccante attualmente in forza all'Avellino, cresciuto nel Fulham e nel giro della Nazionale under-21. L'idea è di mandarlo a Sassuolo almeno fino a giugno, per poi decidere il suo futuro. In neroverde Trotta sarebbe l'erede di Floccari, in uscita e vicinissimo al Bologna, ma attenzione al Frosinone, interessatissimo a portare il giocatore da subito in Ciociaria per lanciarlo in Serie A. Sul giocatore si era mosso anche il Napoli, che per ora sembra essere virato su altri obiettivi.

A proposito di altri obiettivi, Marotta e Paratici stanno tenendo d'occhio sempre Gundogan e Banega aspettando che le situazioni si evolvano, ma hanno fatto un tentativo anche per Isco. L'arrivo di Zidane in panchina ha però impedito ogni tipo di trattativa: un no secco del fuoriclasse francese. Francisco Alarcon si giocherà le sue carte al Bernabeu dopo i malumori con Benitez.