Lazio - Juventus, le pagelle

I voti del match di ieri sera all'Olimpico, terminato 0-1 in favore dei bianconeri.

Lazio - Juventus, le pagelle
Una foto del match. Google.

Ecco le pagelle del match di ieri sera Lazio - Juventus, terminato 0-1 per i bianconeri col gol di Lichtsteiner al 66'.

LAZIO

Berisha, 7: Salva tutto quello che può, sempre piazzato bene e prende il gol per questione di centimetri. 
Konko, 6: Fa quello di sua competenza. Non si può chiedere di più vista la tenuta atletica maggiore di Sandro.
Bisevac, 5,5: Morata e Zaza corrono tanto e lui difenta falloso, tutto sommato però prestazione non negativa.
Maurìcio, 5: Merita l'ammonizione fin da subito, l'arbitro lo grazia e giustamente lui continua e alla fine va pure vicino all'espulsione.
Radu, 5,5: Prestazione negativa per il rumeno che perde tanti palloni.
Milinkovic-Savic, 6: Il migliore dei suoi nel primo tempo. Nel secondo cala tanto.
Biglia, 6: Crea poco gioco ma tutto sommato soffre la gran partita del centrocampo avversario.
Lulic, 5,5: un passo indietro rispetto agli altri, non gioca male ma si innervosisce tanto nel secondo tempo.
Candreva, 6: poco, ci si aspetta di meglio da lui che qualche tentativo sbagliato e un po' di corsa.
Klose, 6: pochi palloni giocabili, neanche una chance da ricordare per lui.
Keita, 5: sbaglia una grande chance all'inizio, poi non carbura più.

JUVENTUS

Neto, 6: qualche buona uscita, ma nessun intervento necessario.
Caçeres, 6: tanta sicurezza, si perde solo una volta Keita in avvio.
Bonucci, 6,5: buona impostazione e Klose annullato per lui.
Chiellini, 6,5: la fase difensiva è eccellente e non perde neanche tanti palloni.
Lichtsteiner, 7: scomparsi Radu e Keita, poi sfrutta bene il pallone e con l'assist della Goal Line Technology trova pure la rete-vittoria.
Sturaro, 6: poca qualità, ok, ma quanta legna. Recupera un'infinità di palloni.
Marchisio, 6: un pò fuori dal match. Sarà la stanchezza.
Pogba, 6,5: continua a fare bene, un po' pigro nel primo tempo ma sempre molta classe.
Alex Sandro, 6,5: corre, corre, corre e ancora corre. Uno dei migliori dei suoi, merita tanto ed è una sicurezza.
Morata, 6: continua il momento no a livello realizzativo dello spagnolo che continua però a partire largo e cerca di accentrarsi con pochi risultati. Recrimina per un rigore non dato, episodio dubbio.
Zaza, 6,5: il nativo di Policoro propizia lo 0-1 con un tiro meraviglioso. Grande nel pressing.