Bologna - Juventus in Serie A 2015/16 (0-0)

Bologna - Juventus in Serie A 2015/16 (0-0)
Adam Masina contrasta Alvaro Morata durante il match dell'andata. Google.
Bologna
0 0
Juventus
Bologna: (4-3-3): Mirante; Mbaye, Gastaldello, Oikonomou, Masina (min. 73 Consant); Diawara, Donsah, Taider (min. 82 Brienza); Rizzo (min. 65 Mounier), Destro, Giaccherini.
Juventus: (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Barzagli, Bonucci, Evra; Sturaro, Marchisio, Pogba; Pereyra (min. 46 Cuadrado); Morata, Zaza (min. 68 Dybala).
ARBITRO: Massimiliano Irrati (ITA) ammonisce Gastaldello (min. 33), Sturaro (min. 41), Marchisio (min. 45), Diawara (min. 93).
NOTE: 26esima giornata del Campionato di Serie A TIM 2015-2016: al Dall'Ara in Bologna va in scena Bologna-Juventus. Si comincia alle 20:45.

22.45 - Dunque, abbiamo finito. Da Gianluigi Sottile a nome di tutta la Redazione di VAVEL.com un enorme grazie a chi ci ha seguito, adesso arriveranno le interviste, sempre qui, su VAVEL. Alla prossima diretta scritta, sempre qui!

22.42 - Un pareggio tutto sommato giusto per quanto visto nei primi 88 minuti, con una Juve che ha creato troppo poco per vincere dimostrando di star già pensando alla prossima sfida, quella col Bayern Monaco. Oggi approccio non esaltante, ma che partita del Bologna! Difensivamente perfetti gli uomini di Donadoni, che guadagnano alla grande un punto. E finisce dunque, è 0-0...

22.39 - FINISCE COSI'! 0-0 AL DALL'ARA, LA JUVE SMETTE DI VINCERE DOPO 15 PARTITE!

90' + 3' - Giallo per Diawara, ultima chance della Juventus.

90' + 2' - Fuorigioco di Cuadrado, giusto, segnalazione difficilissima.

90' - 3 minuti di recupero! Ci spera la Juve.

89' - POGBA! Che tiro, parata di Mirante ma sulla respinta non arriva nessuno!

88' - Ennesimo offside sui calci piazzati, ennesimo dubbio. Anzi, errore, c'era Giaccherini sulla linea di porta. Capiamo che la lucidità dopo 88 minuti possa calare...

87' - Morata! Tiro, ma corner per la Juve vista la parata di Mirante!

86' - Steso Lichtsteiner, ma quanto spinge il Bologna? Non si distingue chi sia la capolista...

85' - Giaccherini! Tiro alto dell'italiano, nemmeno di troppo. Era troppo scoordinato.

84' - POGBA! Da solo in area tira di sinistro e manca la porta, impattando non come avrebbe voluto! Che chance per la Juve!

83' - Possesso bianconero alla ricerca dei 3 punti.

82' - Fuori Taider, dentro Brienza! Provano a giocarsela gli emiliani.

81' - Fuorigioco di Sturaro! Ma non c'era. Strana segnalazione.

80' - Punizione per la Juventus.

79' - Partita perfetta, fino ad adesso, del Bologna, specie in difesa. La Juventus non ha mai tirato nello specchio...

78' - Fallo di Mbaye su Morata non segnalato, a mio parere netto. Adesso possesso emiliano.

77' - Fuorigioco di Pogba, molto dubbio, comunque il francese aveva spedito fuori il pallone. Primo corner del match per gli emiliani.

76' - C'è stato il tiro, alto, di Destro. Adesso cambio di fronte: vediamo che combina la Juve su un'altra punizione.

74' - Punizione da buona posizione per gli emiliani, forse arriverà il giallo per Bonucci, anzi no: andava ammonito il bianconero.

73' - Dunque ecco il cambio: Constant fa la sua presenza numero 100 in Serie A.

72' - Entrerà Constant, uscirà Masina. Si gioca, ci provano i bolognesi.

71' - Masina si è fatto male da solo, si è accasciato a terra, ma non può proseguire.

70' - Adesso squadre lunghe: si lamenta il Bologna per un tocco di Bonucci che forse era di mano. Da rivedere.

69' - Azione insistita della Juve: nulla di fatto.

68' - Ecco il cambio. Dentro La Joya, fuori Zaza.

67' - Entrerà Dybala per Zaza, che incide meglio dalla panchina.

66' - Donsah in grande stile resiste a Zaza e Morata.

65' - Punizione dai 25 metri per la Juventus. Entra Mounier per Rizzo.

63' - Gioca alla grande di squadra il Bologna, che continua a reggere.

62' - Un cross di Masina era diventato un...tiro. Blocca Buffon.

61' - Giropalla emiliano, rossoblù che sembrano stanchi ma con tanta voglia.

60' - Fallo di Destro su Sturaro.

59' - Flipper sul settore mancino bianconero.

58' - Adesso prova il Bologna, col possesso.

56' - Mbaye chiude alla grande Pogba che voleva involarsi verso la porta.

55' - Continua la manovra avvolgente bianconera, si vede la mano di Allegri.

53' - POGBA! Cross di Lichtsteiner su una palla lunga, Pogba a rimorchio sul primo palo tira ma manca il bersaglio.

51' - Possesso bianconero.

50' - Break di Lichtsteiner che poi si incattivisce e prova ad entrare con tutta la palla in porta, venendo fermato; ribaltamento di fronte, azione insistita bolognese e tiro alto di Diawara.

48' - Tiro alto di Giaccherini.

47' - Marchisio fa fallo e rischia, da già ammonito, di farsi espellere; tuttavia punizione senza conseguenze. Adesso punizione da buona posizione per gli emiliani.

46' - Lo schieramento varia in un 4-3-3, con l'inserimento del colombiano.

21.51 - Si ricomincia. Primo pallone alla Juventus.

21.50 - Pereyra si è visto poco, ha inciso poco anche per i meriti della difesa emiliana. Entra Cuadrado, al top fisicamente protagonista nelle ultime partite e chiamato a risolvere pure questa.

21.49 - Confermato! In Cuadrado, out Pereyra nella Juve. Sta per iniziare il secondo tempo.

21.47 - Cuadrado si è tolto la pettolina e ha effettuato un riscaldamento ad alto ritmo. Uscirà Pereyra? Subito? Vedremo.

21.37 - Si conclude sullo 0-0 un Bologna-Juventus dal gran ritmo, ma non dalle tantissime emozioni. Sofferta per gli emiliani quando hanno accelerato i piemontesi che, dalla loro, non riescono a sfruttare le tantissime occasioni concesse dall'enorme numero di palle inattive. Adesso una piccola pausa, tutti a prendere un tè caldo!

45' + 1' - Si conclude il primo tempo.

45' - Marchisio riceve un giallo per fallo tattico su Giaccherini.

44' - Spinge pure la Juve. Partita dai ritmi forsennati, che però non si sblocca.

43' - Fa pressing il Bologna con buona intensità, adesso Diawara stende Morata.

41' - Ammonito Sturaro per un fallo abbastanza ingenuo.

40' - Prova l'azione il Bologna, molto insistentemente.

39' - Fallo di Lichtsteiner, partita un pochino spezzettata in questo frangente.

37' - Fuorigioco di Destro, nettissimo.

36' - Maietta ha subito un colpo involontario da Zaza, ma sembra in grado di continuare.

34' - Sesto calcio d'angolo per la Juventus, e nemmeno uno messo nello specchio!

33' - Ammonito Gastaldello, non era diffidato.

32' - Sturaro ha preso una pallonata in faccia, dovrebbe farcela a proseguire comunque.

30' - Conclusione di Evra altissima.

29' - Quinto calcio d'angolo per la Juventus.

28' - Bel cross di Marchisio, ma Gastaldello (ancora una volta) anticipa Pogba.

27' - Fallo di Mbaye su Morata a centrocampo. Bene lo spagnolo (segnalatissimo nella diretta) in questo avvio. Adesso punizione da ottima posizione sulla destra per la Juventus, per un fallo di Taider.

25' - Altro offside, stavolta di Morata. In seguito cross orribile di Sturaro.

24' - Fuorigioco di Masina.

23' - Altra respinta di Gastaldello e corner bianconero.

21' - DESTRO! Tiro da fuori potentissimo anche se centrale, Buffon non benissimo. Sulla respinta dal limite Donsah manca il bersaglio. Palla gol per il Bologna!

20' - Possesso emiliano adesso, con una laterale in buona posizione battuta da Mbaye.

18' - Fallo di Lichtsteiner su Giaccherini nemmeno troppo evidente, ma segnalato.

17' - Palla nei piedi del Bologna, al momento, che aspetta il buco nella retroguardia bianconera con un baricentro alto.

15' - Altro assist cercato dallo spagnolo Morata, altro muro emiliano sulla conclusione di Marchisio.

14' - Azione bianconera in corso sulla destra. Steso Pereyra senza fallo.

12' - Ha tentato l'azione in velocità la Juventus, anticipo di Gastaldello su Zaza dopo il quarto tentativo di cross di Morata, che è entrato in campo alla grande.

10' - Conclusione senza troppe pretese di Taider, alta.

9' - EVRA! PRIMA CHANCE PER LA JUVE! Stacco meraviglioso del francese che al centro dell'area spedisce fuori di poco.

9' - Altro cross di Morata, messo in fallo laterale. Sugli sviluppi terzo corner per i bianconeri.

8' - Pallone lungo cercato da Mbaye, Barzagli lascia andare sul fondo.

6' - Altro calcio d'angolo guadagnato da Morata.

5' - Corner regalato da Masina su un cross di Morata, il pallone era irraggiungibile per tutti.

4' - Palla recuperata dagli emiliani dopo un tentativo di Pogba (che forse, aveva pure guadagnato fallo) con un dribbling.

2' - Rischio enorme di Mirante che in qualche maniera supera Zaza in dribbling.

1' - Lancio lungo e palla persa dagli emiliani.

20.48 - SI COMINCIA! Primo pallone al Bologna.

20.48 - La Juventus attaccherà da destra verso sinistra dei teleschermi Premium, viceversa i rossoblù (ovviamente). Manca poco all'inizio.

20.46 - Inno della Serie A!

20.44 - Bologna in divisa rossoblù classica con pantaloncini e calzettoni bianchi. Juventus anche lei in divisa di casa (nonostante la trasferta) bianconera con pantaloncini neri e calzettoni bianchi. Squadre in campo in questo momento.

20.40 - Le squadre stanno per effettuare il loro ingresso.

20.35 - Tutto pronto, 10 minuti all'inizio di Bologna-Juventus! Ci godremo una bella (speriamo) partita, a partire da... fra poco!

20.30 - Pantaleo Corvino risponde, in quanto direttore sportivo del Bologna, alla stesse emittente televisiva: "Stasera un'altra bella serata davanti ai nostri tifosi e alla nostra proprietà che ha fatto tanto. Donadoni sta facendo un gran lavoro col suo staff, sta esaltando la squadra al massimo nonostante le sofferenze iniziali. Con una squadra ex novo con giovani miscelati a esperienze sapevamo che chiunque avrebbe fatto fatica. Il suo lavoro e quello dello staff come già detto ci sta esaltando".

20.25 - Giuseppe Marotta, DS della Juventus, ai microfoni Premium: "Oggi è difficile perchè loro sono determinati perchè hanno anche una classifica bella. Donadoni ha valorizzato al massimo e anche dal punto di vista agonistico sono al top. Purtroppo a Bologna è sempre un ingresso infelice, c'è stato questo lancio di una bomba carta, sicuramente non un atto di civiltà, in contrasto con quello che dovrebbe essere lo sport. Queste violenze non hanno a che fare con la partita".

20.2o - Una nota di cronaca negativa: i tifosi del Bologna nel pre-partita hanno tirato una bomba carta sul pullman bianconero, senza conseguenze (per fortuna).

20.10 -  Tatticamente nessun cambio rispetto alle previsioni. Riscaldamento iniziato per entrambe le squadre. Clima perfetto, nessuna precipitazione. Lo stadio fischia i bianconeri all'ingresso per il riscaldamento.

20.00 - Per quanto riguarda il Bologna, due sorprese: Mbaye vince il ballottaggio con Zuniga, Rizzo preferito a Mounier; tuttavia confermato il 4-3-3.

19.55 - Ecco la formazione ufficiale della Juventus, direttamente dai social bianconeri. Tutto come previsto.

19.45 - In attesa delle formazioni ufficiali, aspettiamo conferme: negli emiliani ballottaggio Mbaye-Zuniga, nei bianconeri Pereyra a fare il 4-3-1-2 dello scorso anno o Cuadrado e si torna al 4-4-2 visto contro il Napoli? Non manca molto e lo sapremo con certezza.

Buon pomeriggio a tutti seguaci di VAVEL.com e benvenuti nella diretta scritta (tutto rigorosamente live e) di Bologna-Juventus, match della 26esima giornata di Serie A. Se il campionato fosse iniziato alla decima giornata staremmo parlando della quarta in classifica che ospita la prima: due grandi rendimenti, specie quello bianconero di una squadra che ormai sa solo vincere (anche a scapito del Napoli come avvenuto sabato scorso).

Test importante per le ambizioni dei rossoblù che vogliono misurarsi con un top team per raggiungere, magari, pure un sogno chiamato Europa. Gli emiliani giocano molto prima dei loro avversari in classifica, con ad esempio l’Empoli che andrà in scena  domenica alle ore 15 contro un’altra squadra di quella zona di classifica, il Sassuolo. Invece la Juventus non deve mollare un centimetro per difendere il primato appena riconquistato nello scontro diretto col Napoli, coi partenopei diretti concorrenti che giocheranno lunedì contro il Milan poiché sono andati in scena proprio ieri contro il Villarreal al Madrigal, uscendo sconfitti per 1-0.

Il momento di forma dei piemontesi è, nemmeno a dirlo, stellare: 15 vittorie consecutive in campionato e la squadra che ormai sa vincere in ogni modo. Dopo un avvio complicato, è tornato pure l’entusiasmo dello stare davanti a tutti.

I rossoblù sono in stato di grazia: indisponibile il solo Rossettini e l’ultimo match è stato disputato domenica scorsa. Dunque mister Donadoni potrà contare su suoi 11 migliori: Mirante in porta; difesa a 4 con Zuniga, Oikonomou, Gastaldello (che ha fatto le giovanili nei bianconeri) e Masina; a centrocampo Diawara-Donsah-Taider abbastanza certi del posto e il tridente delle meraviglie Mounier-Destro-Giaccherini per stupire pure contro i capolisti.

Il match sarà sicuramente difficile (definito dall’allenatore stesso della squadra un “Davide contro Golia”) ma i rossoblù partono dal presupposto di non aver niente da perdere. Purtroppo non basterà: serve la classica prestazione in cui tutti danno il 110% e potrebbe pure non bastare, però la Juve delle ultime uscite fa… meno paura.

I bianconeri invece fanno i conti con svariate assenze: a partire da Mandzukic, Chiellini e ancora Asamoah, Caçeres, Lemina e la new entry nella lista Alex Sandro, che ha subito un indurimento muscolare in settimana e starà fermo per i prossimi 9-10 giorni. La formazione dell’allenatore Allegri dovrebbe anche prevedere un filo di turnover, visto l’impegno di Champions League contro il Bayern Monaco in settimana che incombe, e dunque ecco i probabili 11: Buffon fisso fra i pali; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani ed Evra (scelte abbastanza obbligate visto che nemmeno Bonucci è al meglio) a formare il comparto difensivo; centrocampo a 3 con Sturaro, Marchisio e Pogba; Pereyra trequartista (non gioca titolare da Ottobre) dietro a Morata e Zaza (turno di riposo per Dybala).

La Juventus parte con la sua solita mentalità, come detto dal mister più volte in svariate occasioni: “Dobbiamo essere calmi e sapere che se facciamo quello che dobbiamo fare il gol prima o poi arriva, non per diritto divino, ma perché ce lo costruiamo con le qualità”. Il riassunto in un periodo di tutto il lavoro che l’allenatore toscano ha svolto sulla squadra a partire dall’estate. Pressione ce n’è visto il primato da difendere col Napoli sotto solo di un punto, ma i fatti dicono che la Juve sa come si vince, probabilmente più del Bologna.

I PRECEDENTI – Uno sguardo al passato come in tutte le partite: all’andata allo Juventus Stadium i bianconeri si imposero per 3-1 dopo l’iniziale vantaggio di Mounier, seguito dal gol di Morata, il vantaggio di Dybala e il primo gol in Serie A di Khedira. In generale tutti i precedenti seguono questo trend: pensate che l’ultima vittoria dei bolognesi al Dall’Ara con la Juventus risale addirittura al novembre 1998, quando gli emiliani vinsero addirittura 3-0. Riusciranno a ripetere quell’impresa gli uomini di Donadoni? Difficile, ma non impossibile. Altro dato preoccupante per i tifosi bolognesi è che negli ultimi 5 match con la Juventus hanno segnato 2 reti e ne hanno subite 10 uscendo sempre sconfitti: precedenti allarmanti ma quest’anno sembra proprio che sia cambiato qualcosa e la squadra ci tiene ancora una volta a dimostrarlo.