Milan-Juventus, i precedenti in A

Il piatto forte della 32esima giornata è la sfida tra rossoneri e bianconeri a San Siro. Ripercorriamo insieme alcune sfide gloriose del passato.

Milan-Juventus, i precedenti in A
Dybala esulta dopo il gol dell' 1-0 all'andata

Milan-Juventus non è mai una sfida qualunque, in uno stadio da sogno come San Siro poi le emozioni che si provano sono a dir poco indescrivibili. Una sfida cult del calcio nostrano che mette di fronte due delle squadre italiane più titolate in Europa e nel mondo; tante le sfide scudetto tra le due società e tanto di sfottò in Europa (Manchester 2003 ed Istanbul 2005 docet). Due squadre che hanno dominato il palcoscenico europeo a cavallo tra gli anni '80 e '90 con Arrigo Sacchi e Capello, tra il 1994 ed il 1999  con Lippi, passando per il ciclo di Carletto Ancelotti tra il 2003 e il 2007. Due squadre che stanno passando momenti del tutto diversi in campionato: da una parte la Juve di Max Allegri che si accinge a vincere il quinto scudetto di fila forte del +6 sul Napoli; dall'altra parte il Milan di Mihajlovic, che, dopo l'ottima partenza dell'anno solare 2016, ha visto sgretolarsi il sogno Champions a seguito dell'infortunio di Niang e di carenze tecnico-tattiche e ormai fuori dalla lotta al terzo posto proverà a salvare l'ennesima stagione deludente con la Coppa Italia (la finale è proprio contro i bianconeri) che manca dal 2003. Ripercorriamo insieme alcune delle epiche sfide del passato:

Sono 161 i precedenti a Milano in Serie A, il bilancio è di  59 vittorie Milan, 54 pareggi e 48 affermazioni bianconeri. I più nostalgici ricorderanno senza dubbio l'incredibile 1-6 datato 06.04.1997 e le doppiette di Jugovic ed un giovane Vieri. 

Il 15 maggio 2010 Ronaldinho è mattatore indiscusso del perentorio 3-0 sui bianconeri, quella partita tra l'altro sarà l'ultima di Leonardo sulla panchina rossonera.

Come detto in precedenza, Milan-Juve in passato è stata una partita scudetto tra due squadre che hanno spesso animato la corsa al tricolore. I tifosi bianconeri ricordano con grande gioia lo 0-1 dell'8 maggio 2005 (la rete di Trezeguet dopo un assist magico di Alex Del Piero) al termine di una partita particolarmente sentita che ha sancito il 28esimo scudetto di Madama (poi revocato a seguito di Calciopoli).

Altro match scudetto, e ricco di non poche polemiche, è stato senza dubbio Milan-Juventus 1-1 del 25 febbraio 2012 con il famoso gol regolarissimo annullato a Muntari, i bianconeri di Conte dopo una fantastica rimonta nelle ultime giornate vinceranno poi lo scudetto con un +4 sui meneghini.

Il 30.10.2010 invece colpaccio della Juve grazie all'1-2 esterno contro i futuri campioni d'Italia grazie alle reti di Quagliarella, Del Piero ed Ibrahimovic per i rossoneri.

Il 2 marzo 2014 netto 0-2 dei bianconeri grazie alle reti di Llorente e Tevez nell'anno dei 102 punti.

Una sfida da seguire e da vivere: il Milan, dopo il ritiro punitivo, vuole tornare a vincere e non intende fare lo sparring partner dei ragazzi di Allegri, lanciatissimi in campionato ed imbattuti dalla decima giornata del girone d'andata.