Coppa Italia, Morata regala un trionfo storico. Allegri: "Grazie a tutti per questi tre trofei"

Il tecnico bianconero ha commentato così la vittoria sul Milan: "Non era semplice giocare dopo un mese dove hai mollato a livello di tensione, grazie ai ragazzi per il terzo trofeo stagionale".

Coppa Italia, Morata regala un trionfo storico. Allegri: "Grazie a tutti per questi tre trofei"
Milan Juventus, Gazzettaworld.com

La Juventus batte 1-0 il Milan dopo i tempi supplementari e si aggiudica la Coppa Italia per l'11a volta nella storia, diventando la prima squadra italiana a conquistare per due volte di fila l'accoppiata scudetto-coppa nazionale. Decide una zampata al minuto 110 di Alvaro Morata, entrato in campo da appena due minuti, all'inizio del secondo extra-time.

Milan Juventus, Gazzettaworld.com
Milan Juventus, Gazzettaworld.com

La Juventus centra per la seconda volta consecutiva l'accoppiata scudetto-coppa, non ci era mai riuscito nessuno: "Complimenti ai ragazzi, non era facile vincere- ha dichiarato Massimilano Allegri ai microfoni di Rai Sport- Abbiamo trovato un bel Milan, specie nel primo tempo. Abbiamo avuto un paio di occasioni rischiando nel finale. Le finali son così, devi essere anche fortunato. Non era semplice giocare dopo un mese dove hai mollato a livello di tensione, grazie ai ragazzi per il terzo trofeo stagionale. Grazie alla società e ai tifosi, straordinari anche stasera".

Il tecnico bianconero ha poi continuato in conferenza: "Merito? "Quando ci si rapporta con i grandi giocatori è facile farlo, per le qualità tecniche e morali. Tutti ci dobbiamo mettere in discussione, io per primo ma anche i ragazzi. Cercheremo di vincere il sesto scudetto, penseremo anche alla Coppa Italia e alla Champions. Tutti hanno dimostrato di essere una squadra. Ora mettiamo da parte questa annata. Poi penseremo all'anno scorso. E penseremo alla Champions".

Milan Juventus, Gazzettaworld.com
Milan Juventus, Gazzettaworld.com

Il man of the match, Alvaro Morata, ha commentato così la vittoria: "Sono molto contento per la partita, per il campionato e la Coppa. Ho sognato una gara così, i miei amici mi hanno detto che appena sarei entrato avrei segnato. Magari fosse sempre così. Mercato? Ci sono gli Europei. Non è il momento di pensare al mercato".