Juve ok a Hong-Kong: 2-1 al South China

Benatia e Rosseti firmano la vittoria in rimonta sugli asiatici: brilla anche Alex Sandro. La cronaca e il tabellino del match.

Juve ok a Hong-Kong: 2-1 al South China
Benatia esulta dopo la rete dell'1-1. | Tuttosport.
South China
1 2
Juventus

Test passato nuovamente per la Juve: 2-1 al South China ad Hong Kong e bianconeri che chiudono la tournée con un primo trofeo non ufficiale. Buona prova per Rosseti, in gol, e Benatia che trova anche lui la rete per la seconda volta nell'estate. La cronaca della partita.

La formazione cinese presenta un 4-3-3 con Tsang Man Fai in porta; Agbo, T.Fung, Russell e K.Fung sulla linea difensiva; K.Keung, Awal e Vieira Junior a centrocampo; Wai Ho e Griffiths a supportare Siu Ki. La formazione bianconera si schiera col solito 4-3-1-2 di questa tournée con Neto fra i pali; Benatia-Rugani in mezzo, sugli esterni difensivi Macek e Alex Sandro; Kastanos, Hernanes e Pjanic sulla mediana; Pereyra sulla trequarti dietro alle 2 punte, Dybala e Cerri.

Grande avvio dei bianconeri che nei primi 10 minuti creano 3 occasioni: la prima dopo appena due minuti sugli sviluppi di corner con Alex Sandro a staccare che però manca la porta; lo stesso brasiliano 5 minuti più tardi con uno stacco dopo una punizione tirata da Dybala dalla trequarti: palla sul palo. Poco dopo su un corner colpisce invece Cerri che trova la risposta del portiere avversario. Ancora bianconeri all'11esimo con Dybala che prova il suo tipico tiro a giro con palla alta di pochissimo. Poco precisa la Juve e il South China sfrutta l'occasione: al 21esimo errore di Neto in uscita e palla sui piedi di Sui Ki Chan che non sbaglia e realizza l'1-0. Ci mette poco la Juve a pareggiare, infatti al 26esimo Pjanic prova un tiro da calcio di punizione e nella mischia ha la meglio Benatia che trova il pari sorprendendo il portiere avversario sul suo palo. 1-1. 38 sul cronometro quando Benatia si improvvisa nuovamente centravanti per provare a colpire al volo un cross di Dybala spedendo il pallone alto, questa volta. Sul finale del primo tempo Pjanic prova un tiro da lontanissimo ed impegna il portiere avversario in un intervento complicato. Termina in pari la prima frazione, 1-1.

Nella seconda frazione i bianconeri iniziano bene e al 51esimo Rosseti (subentrato a Cerri) riceve un rasoterra da Alex Sandro ma col mancino lo spedisce fuori. Al 58esimo prima Siu Ki sugli sviluppi di un calcio di punizione colpisce di testa a pochi metri dalla porta ma non angola, poi sul ribaltamento di fronte Rosseti gira un pallone e lo spedisce fuori non di molto. Al 61' gran movimento di Kastanos che però dopo il dribbling trova la parata del neo-portiere Mora. 69esimo quando un altro bello scambio sulla destra termina con un pallone in mezzo che Kastanos gira in porta ma viene bloccato centralmente dal portiere Mora. All'82' arriva il gol vittoria bianconero: Rosseti sfrutta l'intervento imperfetto di Mora su tiro di Padovan e realizza la vittoria bianconera. Non ci saranno altre occasioni nel corso del match tranne un contropiede torinese che terminerà con un intervento che colpirà anche il palo, sempre di Rosseti.