Juve, Dybala fa il punto: "Gli acquisti hanno alzato il livello, Mandzukic può insidiare Higuain"

La Joya bianconera parla dei nuovi acquisti estivi, delle sane rivalità in attacco e degli obiettivi di squadra e personali per la prossima stagione.

Juve, Dybala fa il punto: "Gli acquisti hanno alzato il livello, Mandzukic può insidiare Higuain"
Juve, Dybala fa il punto: "Gli acquisti hanno alzato il livello, Mandzukic può insidiare Higuain" | Foto: juventus.com

E' già partito alla grandissima Paulo Dybala in questa pre-season con la maglia bianconera: gol, assist e giocate d'autore per il numero 21 nell'amichevole di Londra contro il West Ham. Il veto imposto dalla società zebrata alla convocazione dell'argentino ai Giochi Olimpici ha giovato enormemente sulla sua preparazione e sul suo status fisico: è in forma smagliante, insieme ad altri due nuovi acquisti come Dani Alves e Pjanic. Su di loro , si esprime così la Joya nell'intervista a La Gazzetta dello Sport: "Tecnicamente sono straordinari, hanno alzato il tasso qualitativo della squadra. Con loro riesci a trovare spazi e passaggi con più facilità, è bello comandare il gioco senza dover forzare sempre la giocata"

Higuain al debutto contro il West Ham | Foto: juventus.com
Higuain al debutto contro il West Ham | Foto: juventus.com

Poi, ovviamente, come non discutere del tandem in alta definizione, l'HD, composto con il connazionale Gonzalo Higuain: "Sono contentissimo del suo arrivo. Non devo descrivere io il Pipita, parlano i gol per lui. Spero di aiutarlo a segnare, anche se qui c'è grande concorrenza e Mandzukic è in grande forma." Chi tirerà il primo rigore e le punizioni? "Ho già detto che il primo sarà mio, poi deciderà Landucci. Per i calci di punizione siamo in tanti, in questi giorni ci stiamo allenando un pò tutti". 

Infine, Paulo parla degli obiettivi della squadra bianconera e la rincorsa alla Champions League: "Dobbiamo vincere il sesto scudetto di fila, altrimento sarà un fallimento: l'unica cosa che conta è vincere qui, lotteremo fino alla fine per riuscirci. Sappiamo di essere tra le squadre più forti, possiamo migliorare anche nel gioco ora"