Juve: Lichtsteiner all'estero o separato in casa?

E' il caso delle ultime ore di calciomercato in casa bianconera. Il terzino svizzero ha chiesto la cessione all'Inter, ma Marotta e Paratici hanno risposto picche. Ecco come può risolversi la situazione tra il terzino e la società torinese.

Juve: Lichtsteiner all'estero o separato in casa?
Stephan Lichtsteiner

Continua il braccio di ferro iniziato nella giornata di ieri tra la Juventus e Stephan Lichtsteiner. Il terzino svizzero, uno dei protagonisti dei cinque scudetti bianconeri, ieri aveva chiesto la cessione alla propria società portando in sede la proposta formulata dall'Inter. Come prevedibile però la Juventus ha risposto picche, sia perchè andrebbe a rinforzare una diretta concorrente, sia perchè tra la società di Corso Galileo Ferraris e quella nerazzurra non corre buon sangue sui temi di mercato, vedasi affaire-Brozovic. Per lo svizzero, che è comunque deciso a cambiare aria, restano valide solo le pista estere che portano il nome di Borussia Dortmund, Schalke 04 o Monaco.

La Juventus d'altro canto non è per nulla convinta di cedere il proprio terzino destro e nel caso in cui Lichtsteiner si dovesse impuntare per andare all'Inter, la società bianconera potrebbe essere pronta ad un atto di forza: trattenere lo svizzero lasciandolo fuori dalle liste per la Serie A e per la Champions League. E' proprio quest'ultimo lo scenario più probabile, il perchè è presto detto. E' notizia di poco fa che il Borussia Dortmund abbia fatto recapitare sulla scrivania di Marotta un'offerta da 8 milioni di euro per Lichtsteiner, ma lo svizzero ha declinato l'offerta.

E' sempre più vicina quindi la soluzione da separati in casa, ma solo fino a gennaio visto che il terzino destro è in scadenza a giugno e dal primo mese dell'anno nuovo sarà libero di accordarsi con una nuova squadra. La Juventus resta quindi in attesa di sapere cosa farà Lichtsteiner, ma non sembra comunque voler cercare un sostituto last-minute visto l'ormai certo approdo di Cuadrado a Torino, preferendo cercarlo, casomai, nel mercato di riparazione che si terrà a Gennaio.