Juve già al lavoro a Vinovo, obiettivo Inter. E rallenta Dani Alves

Leggero problema per il brasiliano, potrebbe saltare in via cautelare la trasferta di San Siro. In mattinata allenamento a Vinovo.

Juve già al lavoro a Vinovo, obiettivo Inter. E rallenta Dani Alves
Juve già al lavoro a Vinovo, obiettivo Inter. E rallenta Dani Alves

La seconda metà di settembre significa, ormai da qualche anno, tour de force. Lo sa la Juventus, la quale affronterà sette partite in venti giorni tra campionato e Champions League. Le prime due di questa serie si sono concluse a gioie alterne: vittoria per 3-1 interna contro il Sassuolo e pareggio 0-0 contro il Siviglia. La prossima è forse la più sentita di tutte, ovvero a San Siro contro l'Inter.

Dopo il punto conquistato, non senza leggeri rimpianti, nella serata di ieri contro gli andalusi, i bianconeri sono già tornati al lavoro a Vinovo in mattinata, come comunicato anche dal sito ufficiale juventus.com:

"La stagione è entrata nel vivo, eccome. Gli impegni dei bianconeri si fanno ravvicinati, e per questo motivo non c'è tempo per riposare, sebbene la Juventus sia scesa in campo solo poche ore fa. C'è un impegno di campionato all'orizzonte, e sarà un match cui dedicare la massima attenzione, il Derby d'Italia: ecco perché, questa mattina, la squadra si è regolarmente allenata a Vinovo. [...] Il menu è stato quello classico delle giornate post partita: sessione defaticante per chi è sceso in campo ieri, allenamento atletico per il resto del gruppo. Domani si torna in campo: appuntamento al Training Center al mattino".

Notizie parzialmente negative arrivano dall'infermeria: Dani Alves ha infatti rimediato "un trauma contusivo alla coscia sinistra, sarà monitorato nelle prossime ore e valutato giorno per giorno". Ciò significa che molto probabilmente il brasiliano non prenderà parte alla trasferta di San Siro, anche se la sua situazione resta totalmente da verificare. Si aprono dunque possibilità per Cuadrado e Lichtsteiner, con il secondo leggermente favorito nel ballottaggio per giocare a destra, mentre Alex Sandro dovrebbe tornare titolare a sinistra.

Ritroverà spazio dal primo minuto con ogni probabilità anche Miralem Pjanic in mezzo al campo, insieme al solito Khedira e ad uno tra Asamoah e Lemina. Cercano una maglia tra difesa e attacco Benatia e Mandzukic: il primo potrebbe soffiarla a Chiellini, con Barzagli spostato a sinistra e Bonucci sempre perno centrale nel trio davanti a Buffon, mentre il croato spera di tornare a ricomporre la coppia con Dybala, mandando Higuain in panchina dal primo minuto. Maggiori indicazioni sono comunque attese dall'allenamento di domani, dove la squadra lavorerà insieme.