Milan - Juventus: i precedenti. Atto I: la storia bianconera a San Siro

I bianconeri, al rientro dalla Champions, hanno subito un match storico, che non vale solo 3 punti.

Milan - Juventus: i precedenti. Atto I: la storia bianconera a San Siro
i precedenti, Milan - Juventus, fonte: juventus.com

Si avvicina uno dei match più attesi della Serie A, che vedrà sabato sera le zebre andare nella tana del diavolo. Milan - Juventus è una di quellle partite dove non conta solo vincere, ma serve anche l'orgoglio della squadra e dei propri tifosi, una di quelle partite che vale 6 punti. La Juve di Max Allegri incontrerà il Milan di Montella, che è nel suo miglior momento degli ultimi tre anni, ed è ora che questo storico match torni ai fasti di un tempo.

In totale le partite ufficiali giocate dalle due squadre sono 221, 194 quelle in campionato, che vedono prevalere con 73 vittorie a 58 i bianconeri, con un totale di 542 goal. I pareggi sono ben 63 e non a caso il risultato più ricorrente è l'1-1 che si è ripetuto per 35 volte. Per vedere le migliori vittorie di entrambe le squadre, bisogna rispolverare gli antichi almanacchi del calcio: nel campionato 1911-1912 il Milan diede una lezione di calcio ai bianconeri con un pesantissimo 8-1, un po' di anni più tardi, nel 1926-1927, la Juve restitui il favore ai rossoneri con un pirotecnico 8-2, che tutt'ora è l'incontro con più reti tra le due squadre. Successivamente la Juve del quinquiennio d'oro dominò con un poker assoluto i diavoli per 4-0 nel 1933-34, ma più tardi il Milan fece piangere i tifosi juventini che si videro strappare lo scudetto nel 1947 dai cugini granata a causa di una sconfitta a Torino per 2-1. Nel 1949-50, quando la Juve riuscì a riportare il tricolore sulla propria maglia dopo un digiuno di quindici anni, i bianconeri all'andata si imposero a Milano, ma nella partita di ritorno il Milan dominò con un largo 7-1 dettato dal trio offensivo rossonero Nordhal-Liedholm-Gren. Esattamente dieci anni dopo la Juventus di Sivori regolò i rossoneri a Milano con un netto 2-0

Per riavvicinarci di più alla storia contemporanea, nel 1971 avvenne una delle vittorie più significative per i tifosi Juventitni, che trionfarono a Milano con uno strepitoso poker, incontro nel quale avenne quello che ora è ricordato, con il sorriso da tutti i tifosi bianconeri, come il Tacco di Bettega, che ai tempi era poco più che un ragazzo di vent'anni che mise a segno una doppetta, poi seguita dai gol di Causio e Anastasi, per un risultato finale di 4-1. Ci avviciniamo sempre di più ai nostri tempi, quando nel 1984 la Juventus demolì San Siro con un 3-0 magistrale e un tris di marcatori d'autore come Le Roi Michel Platini, Paolo Rossi e Vignola. Arriviamo negli anni novanta, più precisamente nel 1993 quando la Juve alllenata da Trapattoni, stese il Milan di Capello, dopo una partita che partì subito in salita per i bianconeri, che si ritrovano sotto dopo solo sei minuti di Simone, ma il Trap e soci Moeller in sette minuti ribaltò il match con una splendida doppietta, e sarà poi Roberto Baggio a mettere la cigliegina sulla torta, per un risultato finale di 3-1.

A ridosso del nuovo millennio, avvenne il Milan - Juve per antonomasia, nel 1997, con quella che è ancora oggi la vittoria con più reti della storia di San Siro, ad aprire le danze è Jugovic e dopo solo 3' minuti va a segno anche Zidane da gli undici metri. Nella seconda parte di gara, Jugovic va nuovamente in gol, a seguire gonfia la rete anche Christian Vieri, ma non c'è neanche il tempo per esultare, che Amoruso dopo 2 minuti iscrive anche il suo nome sul tabellino dei marcatori. Simone realizza il gol della bandiera per i rossoneri che si vedono trafiggere per la sesta volta negli ultimi minuti del match da Bobo Vieri che completa la sua doppietta personale e fissa il risultato sul 6-1.

Infine per chiudere in bellezza: un Milan - Juventus più che decisivo, quello dell'8 Maggio 2005, dove entrambe le formazioni erano in testa al campionato a pari punti, ma la spuntò la Juve grazie ad un incornata di David Trezeguet servito da uno splendido assist in acrobazia di Alex Del Piero. Il match fini 0-1 per i bianconeri che, grazie a questo scontro diretto a quattro giornate dal termine, vinsero lo scudetto.

Ormai da qualche stagione l'incontro tra queste due rivali storiche non sembra più essere all'altezza dei precedenti, ma quest'anno, sembra esserci tutto il necessario per godersi un Milan - Juventus in vecchio stile.