Juventus - Sampdoria terminata in Serie A 2016/17 (4-1): Chiellini x2, prima Mandzukic, in mezzo Pjanic

Juventus - Sampdoria terminata in Serie A 2016/17 (4-1): Chiellini x2, prima Mandzukic, in mezzo Pjanic
Mandzukic scappa via a Skriniar nella partita terminata sul risultato di 5-0 dello scorso maggio. | Sportal.it.
Juventus
4 1
Sampdoria
Juventus: (4-3-3): Neto; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Evra (min. 41 Alex Sandro); Pjanic (min. 82 Asamoah), Khedira, Marchisio (min. 73 Lemina); Cuadrado, Mandzukic, Higuain.
Sampdoria: (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Cigarini, Barreto (min. 74 Djuricic), Ricky Alvarez; Praet; Budimir (min. 61 Quagliarella), Schick (min. 61 Muriel).
SCORE: 1-0, min. 4, Mandzukic. 2-0, min. 8, Chiellini. 2-1, min. 57, Schick. 3-1, min. 65, Pjanic. 4-1, min. 87, Chiellini.
ARBITRO: Carmine Russo (ITA). Ammoniti: Silvestre (min. 44), Barreto (min. 62), Cigarini (min. 89).
NOTE: Decima giornata del campionato di Serie A TIM versione 2016-2017: in campo allo Juventus Stadium, i bianconeri ospitano la Sampdoria. Si comincia alle 20:45.

22.45 - Direi che è tutto. E allora un grazie a chi ci ha seguiti da parte di Gianluigi Sottile a nome di tutta la redazione di VAVEL Italia e alla prossima, sempre qui, non mancate! Ricordiamo il verdetto: Juventus batte Sampdoria per 4-1.

22.43 - Non esisteva maniera migliore per la Juventus di prepararsi alla sfida contro il Napoli del prossimo sabato: decidono Mandzukic, Chiellini, Pjanic e ancora Chiellini. Una partita incredibilmente iniziata bene dagli juventini, che poi hanno cominciato a cercare di farsi male da soli, prima di tornare a dominare. Attenzione massima e concentrazione da tenere per 90' i difetti, ma la squadra c'è e torna a respirare. E il primo posto è difeso.

22.40 - Termina il match! Juventus batte Sampdoria 4-1!

90' + 3' - Rimessa dal fondo per la Samp. Ormai è finita.

90' + 2' - Higuain meriterebbe un gol solo per l'impegno. Lotta su ogni pallone.

90' + 1' - 3 di recupero.

90' - Praet si arrende, non ce la fa, lascia i suoi in 10. Ma comunque, visto che ormai è finita, ci sta pure... l'augurio migliore di guarigione per il belga.

89' - Ammonito Cigarini per un intervento (troppo) deciso su Sandro.

87' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! JUVENTUS! CHIELLINI FA DOPPIETTA! Si inserisce sulla palla di Cuadrado e si butta di testa, spiazza Puggioni, 4-1! La Signora cala il poker!

86' - Progressione di Lemina che arriva sul limite sinistro dell'area di rigore, punizione per i bianconeri.

85' - Alex Sandro chiude Praet, che da qualche minuto è dolorante alla schiena.

83' - Muriel prova a farsi vedere con una gran botta da fuori, blocca con tranquillità Cigarini.

82' - Asamoah subentra al posto di Pjanic, buona prestazione, ma qualcosa di più il bosniaco la può lasciare in campo... bel ritorno, quello del ghanese.

81' - Lemina stende Alvarez, qui un po' in ritardo il gabonese e commette fallo, ci stava pure il giallo.

79' - Cuadrado si butta dentro e Pjanic lo vede, bell'idea e pala morbida, ma Praet va a contatto col colombiano. Fallo in attacco secondo l'arbitro. Il sudamericano adesso sembra in grado di proseguire, ma si tocca il polpaccio.

78' - Fuorigioco segnalato da Russo, palla ai bianconeri.

77' - Chiellini prova a staccare, ma non inquadra lo specchio.

76' - HIGUAIN! Lanciato nell'1v1 da Pjanic, controllo orientato perfettamente del Pipita, si salva Puggioni che va a terra velocissimamente! Corner.

74' - Djuricic si fa spazio in campo ai danni di Barreto.

73' - Esce Marchisio (8 di voto e di maglia), standing ovation. Entra Lemina.

71' - Signora in controllo.

69' - Higuain! Cross di Sandro che trova l'argentino dal limite, ma il tiro è troppo di fretta e va alto!

68' - Muriel! Idea in verticale su una botta sporca, provvidenziale Cuadrado ad ostacolare l'avversario in un duello colombiano!

65' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOL! MIRALEM PJANIC! 3-1! Cambio di gioco di Dani Alves, Alex Sandro mette dentro il cross che trova la testa di Cuadrado, il quale svirgola, poi Pjanic tira, respinta (sbagliata), Higuain, nuova respinta di Puggioni (stavolta giusta), e il bosniaco non perdona la seconda volta, trovando la rete in mezzo a tante gambe!

64' - Lancio lungo, 1-2 fra Khedira e Mandzukic e poi quest'ultimo fa l'altruista e rinuncia al tiro per provare a segnare facile. Ma non ha ragione.

63' - Khedira! Cuadrado premia l'incursione del tedesco, tiro cross di quest'ultimo che però trova la respinta di Puggioni. Higuain era in agguato.

62' - Giallo sacrosanto per l'intervento sporco di Barreto che colpisce Khedira.

61' - Escono Schick e Budimir, entrano Muriel e Quagliarella, i titolari. Bella tattica di Giampaolo, che adesso sembra davvero crederci...

60' - Gran palleggio dei genovesi, parte Schick sulla verticalizzazione ma non la controlla.

59' - Fallo su Cuadrado, riprova a calmare le acque la Juventus. Non c'è attenzione da parte dei bianconeri, che sembrano un po' molli e disordinati.

57' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! SAMPDORIA! SCHICK! Praet sfrutta l'errore di Chiellini e parte sulla sinistra, palla dentro per l'attaccante che di prima intenzione la mette nell'angolo: è 2-1!

55' - Cross di Sandro che non trova, però, nient'altro che la respinta di Silvestre.

53' - Juan Cuadrado perde un pallone velenoso ma la ripartenza viene stroncata.

51' - Niente di rilevante, solo giropalla.

49' - Mandzukic viene fermato per posizione di off-side al momento del lancio.

48' - Cambio di gioco di Dani Alves che non va a buon fine.

46' - Sfera mossa sulla sinistra dai padroni di casa.

21.52 - Si riparte! Ricomincia Juventus-Sampdoria.

21.50 - A breve si riparte. Squadre nel tunnel.

21.40 - Ora una pausa, ci vediamo dopo col secondo tempo di Juventus-Sampdoria.

21.38 - Facile facile per la Juventus portarsi in doppio vantaggio in avvio: Mandzukic e Chiellini catalizzano benissimo le occasioni dei torinesi, straripanti nei primi 10', e che da lì in poi ha tenuto l'equilibrio concedendo agli avversari solo qualche palla nata da tiri da fuori e l'unica chance vera per Budimir, nata da una delle troppe ingenuità in gestione di Dani Alves.

21.35 - Termina il primo tempo sul risultato di 2-0.

45' + 3' - Mandzukic rinuncia ad attaccare. Il risultato va bene così.

45' + 2' - Cross non male dalla destra, nessuno interviene, gioca bene la Juventus.

45’ – Neto legge la palla verso Budimir ed esce perfettamente. 3 di recupero.

43’ – Silvestre subisce un cartellino giallo.

42’ – HIGUAIN! Lanciato in profondità da Bonucci, il Pipita spara alto dopo aver saltato pure Puggioni! Che sfortuna per lui!

41’ – Fuori il francese, magari pure a titolo precauzionale, entra Alex Sandro.

40’ – Ha sentito tirare Evra, al polpaccio, che molto probabilmente verrà cambiato.

38’ – Alvarez! Qualcosa di più del solito dall’argentino, servito da Schick, conclude in maniera angolata ma Neto blocca!

37’ – Evra sorprende Higuain con un passaggio in controtempo.

36’ – Continua la fase gestionale degli ospitanti, abbastanza tranquilli.

33' - Spavento per Mandzukic che però sembra sia in procinto di rientrare in campo dopo un problemino al ginocchio.

31' - BUDIMIR! Tiro del croato su una palla regalatagli da Dani Alves, palla in corner solo grazie ad una deviazione!

31' - Evra! Bel tentativo del francese dai 25-30, diagonale potente ma rasoterra e parabile per Puggioni.

29' - Tiro di Ricky Alvarez abbastanza velleitario da fuori. Largo.

28' - Higuain-Mandzukic-Higuain! Lancio lungo di Bonucci per il Pipita che si gira e si appoggia al croato, il quale ritorna dal compagno che sfiora il tris per centimetri!

27' - Cambio di gioco nella propria metà campo di Mandzukic, che è tornato a recuperare la sfera. Incredibile l'aspetto psicologico quanto pesi per questo ragazzo.

26' - Praet! Tiro da fuori del belga su un'iniziativa personale, palla fuori e non particolarmente veloce.

24' - Nuova verticalizzazione verso il Pipita che si gira e prova a mandare magnificamente nello spazio Cuadrado, ma Skriniar legge la linea di passaggio.

23' - Fuorigioco fischiato a Higuain.

22' - Cuadrado parte sulla destra, rinuncia, possesso orizzontale.

20' - Primo vero pericolo per la difesa di casa è sventato dalla coppia Evra-Bonucci che legge il cross di Cigarini.

18' - Il perfetto intervento difensivo di Marchisio fa capire che ginocchio o no, è di ruolo.

17' - Simbolico Max Allegri che si mette a urlare ad ogni pallone gestito male dai suoi. Che dopo un quarto d'ora stanno vincendo 2-0.

16' - Direi che la sconfitta col Milan è cancellata.

15' - Terzo calcio d'angolo per i bianconeri. BONUCCI! Sbaglia da due passi! Il cross di Pjanic serve nuovamente un difensore, ma stavolta l'italiano sbaglia! In ogni caso, era fuorigioco.

13' - Possesso palla dei padroni di casa assolutamente in controllo.

11' - Nuovo corner per gli juventini, nulla di fatto.

10' - Marchisio recupera palla là in mezzo. E' tornato.

8' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! ANCORA GIORGIO CHIELLINI! JUVENTUS IN DOPPIO VANTAGGIO! Perfetto traversone di Pjanic, immancabile lo stacco del perno della difesa bianconera che travolge Regini (tatticamente) e fa 2!

7' - Calcio d'angolo per i torinesi.

5' - Sofferenza estrema per gli ospiti, che sembrano davvero non reggere.

4' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! JUVENTUS! MARIO MANDZUKIC! Il cross di Cuadrado trova l'istinto fenomenale del croato, Juve già avanti!

3' - Ha subito una botta Barreto, per lui ci sono le cure mediche in campo.

1' - Rimessa laterale guadagnata da Higuain.

20.48 - Si parte! Primo pallone bianconero.

20.46 - SQUADRE IN CAMPO! Con leggero ritardo.

20.40 -Squadre nel tunnel! Manca poco.

20.30 - Manca poco ormai: non mancate! A breve si comincia con Juventus-Sampdoria.

20.20 - Sorprese tattiche per Allegri, mentre Giampaolo ci spiazza con le scelte degli uomini.

20.10 - Formazione ufficiale della Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Cigarini, Barreto, Ricky Alvarez; Praet; Budimir, Schick.

20.00 - Formazione ufficiale della Juventus (4-3-3): Neto; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Evra; Pjanic, Khedira, Marchisio; Cuadrado, Mandzukic, Higuain.

19.45 - Ultime conferme e avremo le formazioni ufficiali del match.

Buon pomeriggio a tutto il popolo di VAVEL.com e benvenuti nella diretta scritta live ed di Juventus-Sampdoria, match valido per la decima giornata del campionato di Serie A TIM versione 2016/17.

Juan Cuadrado esulta dopo la rete al Lione. | Giornalettismo.
Juan Cuadrado esulta dopo la rete al Lione. | Giornalettismo.

QUI JUVENTUS

La sconfitta col Milan ha lasciato l'amaro in bocca alla squadra guidata da Allegri che però, a meno di 72 ore di distanza dal crollo, è chiamata a ripartire. Il primo posto in classifica c'è comunque e lo stimolo dello scivolone di ieri sera dei rossoneri contro il Genoa può valere tantissimo anche in termini di distacco dalle concorrenti.

Pesano molto le assenze di Pjaca e, soprattutto, di Paulo Dybala là davanti: i bianconeri dovranno fare a meno del loro numero 21 anche nelle prossime gare sino a dopo la sosta. E a queste si è aggiunto il capitano, Gianluigi Buffon, eroe della serata di Lione, il quale si presenterà oggi allo stadio ma farà spazio a Neto dopo aver chiesto un permesso di 2 giorni solo ieri.

Max Allegri può comunque puntare sul 3-5-2 e sui recuperi di Rugani e Chiellini in difesa, che completeranno il reparto insieme al già citato Neto e a uno fra Benatia (favorito) e Barzagli. Sugli esterni la condizione di Cuadrado è ottimale: ci sarà dal 1'; dall'altro lato Evra, con turno di riposo previsto per Sandro. In cabina di regia torna, finalmente, Claudio Marchisio: ai suoi fianchi Lemina e Pjanic. Gli infortuni di Dybala e Pjaca obbligano il tecnico bianconero a puntare su Higuain e Mandzukic là davanti.

Quagliarella, Muriel e Barreto festeggiano la rete del vantaggio nel derby di Genova di sabato scorso. | Eurosport.
Quagliarella, Muriel e Barreto festeggiano la rete del vantaggio nel derby di Genova di sabato scorso. | Eurosport.

QUI SAMPDORIA

La vittoria nel derby di Genova, lì in Liguria, dà tante energie mentali a chi la ottiene. Ed è per questo che vi diciamo che, nonostante l'inizio di campionato sia stato sotto l'aspetto dei risultati un po' deludente, la vittoria che i blucerchiati hanno ottenuto sabato sul Genoa potrebbe dare una bella svolta a questa stagione. Anche se i precedenti non sorridono più di tanto contro la Signora...

I genovesi hanno un grosso problema in infermeria e si chiama Emiliano Viviano, che salterà il match di oggi. E non solo: anche Carbonero e Pavlovic non saranno disponibili. Tuttavia ciò non dovrebbe intaccare lo schema tattico: due di questi assenti sono lungodegenti, l'altro gioca da portiere. Però l'allenatore Giampaolo ha promesso qualche sorpresa...

Lo stesso Giampaolo, sinora, si è mosso con un 4-3-1-2 e non varierà, cominciando da Puggioni in porta. In difesa possibile turnover per Sala, che comunque è avanti nelle quotazioni rispetto al giovane Pereira, e Silvestre, con quest'ultimo che con tutte le probabilità farà spazio a Palombo. Gli altri due uomini saranno facilmente Skriniar e Regini. A centrocampo non impossibile ma difficile una chance per Praet, che si tratti di un ruolo da mezzala o da trequartista: i favoriti nel rombo sono Linetty, Torreira, Barreto e più avanti Ricky Alvarez. Là davanti Muriel e il grande ex Quagliarella non dovrebbero essere affossati dalla concorrenza di Budimir e Schick.

Evra sblocca il match dello scorso maggio con un colpo di testa volante. | GenoaSamp.com.
Evra sblocca il match dello scorso maggio contro i blucerchiati con un colpo di testa volante. | GenoaSamp.com.

PRECEDENTI E STATISTICHE

Non scendiamo più di tanto nel dettaglio dei precedenti, ma qualche spunto non si nega mai: vi basti ricordare che la Samp fu vittima sacrificale del giorno della festa bianconera nell'ultima giornata lo scorso maggio. Per farla breve, finì 5-0, senza storie. L'ultima vittoria esterna in questa partita risale al gennaio 2013, quando un giovanissimo Mauro Icardi si fece notare per la prima volta con una doppietta nell'1-2 finale...

I blucerchiati sono una delle squadre alle quali il signor Giorgio Chiellini ha segnato di più: 4 le reti segnate a questo avversario; oggi ci ritorna contro, e chissà che la vena realizzativa non si rifaccia viva. Invece dall'altro lato non si può non menzionare Quagliarella, che vinse due scudetti in maglia bianconera, che però si fece anche notare in un derby storico terminato 2-1 per il Torino, girone di ritorno della stagione 2014/15, dove segnò la rete decisiva. Si riaccenderà la fiamma del gol dell'attaccante campano oggi?

Comunque, gli uomini con le medie realizzative più alte, da un lato e dall'altro, sono sudamericani: per i padroni di casa stiamo ovviamente parlando di Gonzalo Higuain, a secco nelle ultime 2, ma con uno score che fa ancora paura; dall'altro lato sembra l'anno buono per l'esplosione di Luis Muriel, che deve riconfermarsi anche oggi. Ci riuscirà? Lo scopriremo insieme dalle ore 20:45. Non mancate.