Juve, parla Allegri: "Mai incontrato qualcuno che si è scansato"

Il tecnico bianconero ha rilasciato le proprie considerazioni in vista del Chievo nella consueta conferenza stampa di vigilia.

Juve, parla Allegri: "Mai incontrato qualcuno che si è scansato"
Massimiliano Allegri | Foto: Si24.it

Domani la Juventus sarà impegnata nella trasferta del Bentegodi contro il Chievo Verona di Rolando Maran. I bianconeri, primi in classifica con un vantaggio di +4 sulla Roma seconda, vogliono scacciare via le tante critiche ricevute dopo il pareggio casalingo contro il Lione. Massimiliano Allegri ha aperto la conferenza stampa di vigilia, analizzando proprio la sfida di domani contro i gialloblu: "Sarà una sfida durissima. Il Chievo gioca sempre ottime partite in casa: ha battuto l'Inter, con il Milan, anche se ha perso, ha disputato una gara d'intensità. Domani conta portare a casa i tre punti in qualsisasi modo, consci del fatto che sarà molto difficile". 

Allegri fa il punto della situazione per ciò che concerne la condizione fisica della squadra e i giocatori disponibili per la partita: "Ad eccezione di Chiellini, Dybala e Pjaca gli altri sono tutti convocati. Anche Marchisio e Bonucci. Deciderò domani se il difensore giocherà oppure no. Rifiatare? Ci sarà senz'altro qualche cambio, c'è bisogno di forze fresche. In avanti, ne ho soltanto due disponibili e quasi certamente saranno Mandzukic ed Higuain a giocare dal 1'". Entrando nel particolare, Allegri stima i tempi di recupero di Dybala e Pjaca: "Paulo sarà a disposizione dopo la sosta, Marko difficilmente potrà essere arruolabile, ci vorrà più tempo"

Breve e conciso sul caso Buffon-Gazzetta, il tecnico livornese taglia corto: "E' uscito il comunicato della società sulla questione, ma posso dire che in vita mia non ho mai trovato nessuno che si è scansato". Sul periodo della squadra Allegri parla così: "Ritengo il percorso che stiamo facendo buono, abbiamo cambiato molto e bisogna farsi trovare pronti a marzo: il mio obiettivo è quello di arrivare a marzo per giocare un ottavo di finale all'altezza". Il momento di Pjanic? "Sta facendo sicuramente bene con 3 goal e 3 assist all'attivo. Calcia molto bene ma dobbiamo conquistare qualche punizione in più". Le critiche? "Fanno parte del gioco, ci fanno bene perchè ci stimolano. Siamo contenti di essere criticati".