Juve al lavoro verso il Genoa: le ultime da Vinovo

I bianconeri si sono allenati in mattinata sotto la pioggia battente. Verso Genova previste alcune modifiche di formazione. Benatia dovrebbero recuperare per la panchina, Chiellini e HIguain probabilmente a completa disposizione. Dybala punta all'Atalanta.

Juve al lavoro verso il Genoa: le ultime da Vinovo
Twitter @juventusfc

Obiettivo Marassi, obiettivo Genoa. La Juventus si mette alle spalle il successo di Siviglia e torna con la testa al campionato: domenica alle 15 i bianconeri saranno ospiti di un grifone ferito e voglioso di rialzarsi. I sette punti di vantaggio su Roma e Milan lasciano un relativo bonus ai campioni d'Italia, ma il turno è favorevole soprattutto ai giallorossi, al momento l'avversario più pericoloso e da tenere a debita distanza. Massimiliano Allegri ha fissato l'appuntamento a Vinovo per questa mattina, dopo il lavoro di scarico svolto nel pomeriggio di ieri. Ecco il resoconto odierno, pubblicato dal sito ufficiale dei bianconeri:

"Un’intensa e incessante pioggia sul JTC di Vinovo non ha fermato i bianconeri, che a tre giorni dalla trasferta di Genova si sono allenati questa mattina. Sotto gli occhi di Mister Allegri, il gruppo ha lavorato, dopo una fase di riscaldamento e di esercizi atletici, sul possesso, sugli scambi e sul controllo del pallone. E domani, si ricomincia: appuntamento sempre a Vinovo e sempre al mattino".

L'allenamento di oggi ha dato ottime indicazioni riguardo Giorgio Chiellini, tornato a totale disposizione di Allegri dopo aver viaggiato verso l'Andalusia in condizioni precarie, tanto da non essere rischiato, se non per pochi minuti nel finale. Sulla via del recupero c'è anche Mehdi Benatia, il quale dovrebbe tornare in panchina ma difficilmente riuscirà a contendere una maglia da titolare a Bonucci e Rugani, o allo stesso numero tre.

Davanti invece non si dovrebbe rivedere Dybala, che rientrerà a pieno regime contro l'Atalanta il 3 dicembre, mentre ci sono maggiori possibilità per Higuain, in dubbio dal 1'. La presenza o meno del Pipita decreterà con ogni probabilità anche la scelta del sistema di gioco: in questo momento si sta facendo largo l'idea di tornare al 3-5-2, con un turno di riposo per Marchisio e Khedira in mezzo e il classico ballottaggio a tre per occupare il posto sulla destra. In caso di forfait dell'attaccante ex Napoli potrebbe esser riproposto un 4-3-3 simile a quello di Siviglia, con Lichtsteiner terzino destro. Da domani si avranno le prime risposte.