Genoa - Juventus in diretta, LIVE Serie A 2016/17 (3-1): Simeone x2, autogol di Sandro: estasi rossoblù

Diretta scritta live ed online di Genoa-Juventus, match della 14esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2016/17. Segui la diretta scritta live ed online di Genoa-Juventus, match della 14esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2016/17, su VAVEL.com: gli uomini di Juric, in un brutto momento, ospitano i campioni d'Italia reduci dalla Champions League. Si comincia alle ore 15:00.

Genoa - Juventus in diretta, LIVE Serie A 2016/17 (3-1): Simeone x2, autogol di Sandro: estasi rossoblù
Cuadrado sfida Izzo durante la gara dello scorso anno. | corrieredellosport.it
Genoa
3 1
Juventus
Genoa: (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic (min. 68 Edenilson), Cofie, Rincon, Laxalt; Rigoni (min. 87 Gakpé), Simeone, Ocampos (min. 88 Biraschi).
Juventus: (3-5-2): Buffon; Lichtsteiner (min. 53 Higuain), Bonucci (min. 33 Rugani), Benatia; Dani Alves, Khedira (min. 72 Sturaro), Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Cuadrado, Mandzukic.
SCORE: 1-0, min. 3, Simeone. 2-0, min. 13, Simeone. 3-0, min. 30, Alex Sandro (AG). 3-1, min. 82, Pjanic.
ARBITRO: Paolo Silvio Mazzoleni (ITA). Ammoniti: Rincon (min. 24), Cuadrado (min. 77), Cofie (min. 81), Sturaro (min. 90 + 1), Biraschi (min. 90 + 4).
NOTE: 14esima giornata del campionato di Serie A TIM edizione 2016/17: in campo dallo stadio Luigi Ferraris in Genova, il Genoa ospita la Juventus. Si comincia alle ore 15:00.

17.02 - Direi che è tutto. E allora grazie da parte di Gianluigi Sottile a chi ci ha seguito e alla prossima, sempre qui, su VAVEL! Vi ricordiamo il risultato: Genoa batte Juventus 3-1!

17.00 - Una partita godibile, clamorosa, da stropicciarsi gli occhi anche se meno nella seconda frazione. La Juve gioca da Juve nel secondo tempo ed effettivamente chiude col parziale a favore potendo vantare diverse sfortune in una gara compromessa però da un atteggiamento completamente sbagliato nei primi 20 minuti che ha concesso ai genoani di portarsi sul 3-0 e di giocare un brutto secondo tempo, decisamente sulle gambe, approfittando anche del fatto che gli avversari si sono ripresi molto tardi.

16.56 - E' FINITA! GENOA BATTE JUVENTUS 3-1!

90' + 5' - MANDZUKIC! Finisce l'ultima chance per la Juventus, palla alta, era tutto solo al centro dell'area!

90' + 4' - Biraschi chiude il suo debutto con un cartellino giallo.

90' + 3' - Alex Sandro spedisce la palla fra le braccia di Perin chiudendo male una prestazione orribile.

90' + 2' - Rilancio genoano senza badare più di tanto all'estetica.

90' + 1' - Calcio d'angolo Juve. 5 di recupero. Giallo per Sturaro che sulla ribattuta commette un fallo tattico.

90' - Biraschi carica il destro e non è male il tiro, però largo.

89' - Perin in uscita blocca un brutto cross di un pessimo Alex Sandro, oggi forse la sua peggior prestazione coi colori della Signora.

88' - Calcio d'angolo per i liguri, dopo tanti errori tecnici bianconeri. Esce Ocampos, debutto in Serie A per Biraschi.

87' - Entra Gakpé per Rigoni nei genoani.

86' - Sturaro dopo un ottimo dialogo con Higuain la spara alta da fuori, erroraccio. Non è giornata.

85' - MANDZUKIC! Palla alta! Grande azione bianconera, molto insistita, dopo un dialogo del croato con Higuain, Sandro cambia gioco verso Cuadrado che riappoggia a Mandzukic e la tira alta! Corpo troppo all'indietro.

84' - Di nuovo rimessa con le mani per la Juventus.

83' - Burdisso respinge un cross con evidente paura.

82' - PJANIC! GOOOOOL! 3-1 JUVENTUS! Gioiello! Fenomenale. Adesso il finale può accendersi!

81' - Cofie si prende un giallo e regala una punizione da ottima punizione per i bianconeri.

80' - Fallo di Hernanes sulla trequarti avversaria.

79' - Rimessa dal fondo per la Juventus.

78' - Benatia anticipa un formidabile - oggi - Simeone.

77' - Cuadrado ammonito per un intervento molto deciso su Rincon.

76' - Allegri alla disperazione. Oggi giornata decisamente sfortunata. Cofie! All'improvviso il ghanese, palla alta, dopo il tiro da lontano con l'esterno.

75' - Fatica a rialzarsi il terzino e la Juventus dovrebbe rimanere in 10 al momento, visto che ha utilizzato tutti i cambi.

74' - Il brasiliano rimane a terra e si fa medicare.

73' - Altro fallo di Dani Alves che tocca la palla per primo, strana situazione.

72' - Un minuto fa dentro Sturaro per Khedira.

71' - Rugani porta avanti la sfera, la dà adesso a Cuadrado che subisce fallo.

70' - Dani Alves mette un gran cross per Mandzukic che prima non impatta bene, poi se la trascina sul fondo, salvo venire chiuso da Izzo.

69' - Cuadrado sbaglia un passaggio.

68' - Dentro Edenilson, dunque, esce Lazovic.

67' - A breve entrerà Edenilson nel Genoa. Entrerà anche Sturaro dall'altro lato.

66' - Benatia affonda l'intervento ma viene sbilanciato e subisce fallo.

65' - Simeone fa un fallo ingenuo nel suo pressing.

64' - Cuadrado troppo di fretta dopo un grande scambio regala la palla ai difensori avversari.

63' - Corner bianconero. Sugli sviluppi la palla ritorna ad un disattento Pjanic che partiva da posizione di fuorigioco.

62' - Giropalla al centro del campo per una Juve che cerca di ribaltare il risultato, ma fa fatica.

61' - Laxalt batterà una punizione sulla corsia sinistra per i liguri.

60' - Riparte Ocampos, rilancio lungo per Lazovic che tiene in vita la sfera, respira il Genoa con la rimessa laterale.

59' - Benatia stacca bene ma colpisce male, sfera altissima.

58' - Rimessa dal fondo bianconera, ovviamente pressione alta dei liguri. Ribaltamento di fronte, corner della Juventus.

57' - BUFFON TIENE IN VITA LA JUVENTUS! Simeone lanciato all'uno-contro-uno, il Cholito la piazza in mezzo alle gambe del capitano juventino che la mette in corner!

56' - 34 metri dalla porta di distanza. Parte Pjanic, palla dentro, respinta.

55' - Izzo colpisce Mandzukic col gomito sulla testa del croato, affossato. Calcio di punizione sulla trequarti genoana.

54' - Higuain prova subito a calciare dopo uno scambio con Cuadrado, la deviazione fa terminare la sfera fra le braccia di Perin.

53' - Troppa addirittura la pressione juventina, Dani Alves mette a terra Laxalt. Esce Lichtsteiner per Higuain, adesso si sbilancia, ovviamente, il team torinese.

52' - Cross di Lichtsteiner, respinge ancora Izzo in corner. Fuorigioco sul colpo di testa di Rugani, che ha saltato oltre Rigoni! Per un attimo, brivido.

51' - Rugani chiude un'iniziativa avversaria.

50' - Sembra avere un piglio migliore il team bianconero. In questa fase.

49' - Altra protesta di Mandzukic, trascinato a terra! Però il croato ha sembrato accentuare. La sponda di Khedira era buonissima, peccato.

48' - Cross di Pjanic verso la linea di corsa di Mandzukic che però perde il tempo di stacco e lascia scorrere.

47' - Altra palla dentro verso Mandzukic che questa volta trova però il bloccaggio di Izzo ed in seguito di Perin.

46' - PJANIC! La sponda sul lancio lungo eseguita da Mandzukic trova il destro angolatissimo del bosniaco, palla larga di un soffio!

16.06 - Si riparte! Sfera alla Juventus.

15.55 - Straordinario. Semplicemente straordinario. Perchè se c'è una Juventus che non a caso ha perso due volte ed ha perso solo in trasferta mantenendo un atteggiamento un po' strano, c'è una squadra rossoblù che sta tenendo un meritatissimo 3-0 giocando con intensità mettendo in difficoltà i pentacampioni d'Italia in un pomeriggio folle. Adesso, nel calcio nulla è certo, ma il match sembra segnato; per essere sicuri vi aspettiamo per il secondo tempo, fra qualche minuto.

15.49 - Si conclude il primo tempo.

45' + 3' - Errore di Rincon. Rimessa bianconera.

45' + 2' - Tensione altissima fra Mandzukic e Cuadrado, quasi alle mani, a nessuno piace perdere.

45' + 1' - 3 di recupero. Laxalt arginato da Rugani.

45' - Gran lavoro di Rigoni, che tiene la sfera sulla trequarti e fa salire la squadra.

44' - Gestione della palla degli ospiti senza forzare nulla.

43' - Nuovo fallo subito, questa volta in zona meno calda, per Mandzukic appena entrato.

42' - Resta dolorante l'attaccante, ha preso davvero una gran botta. Ma non è tipo che si arrende.

41' - Attenzione, giù Mandzukic in area! Rigore abbastanza evidente non concesso! Il croato resta a terra.

40' - Izzo prova a saltare addosso a Cuadrado che fa ponte e di conseguenza commette un'irregolarità. Calcio da fermo.

39' - Pjanic va direttamente al tiro, sul fondo.

38' - Punizione, ancora, sulla corsia mancina in zona offensiva per i pentacampioni d'Italia.

37' - Ocampos bene nel dribbling, male nel passaggio. Rimessa juventina.

36' - Dani Alves lotta su un pallone a centrocampo con impegno, ma non ottiene nulla.

35' - Simeone stende senza senso Khedira in mezzo al campo. Inconsapevolmente, quantomeno.

34' - Bell'idea di Lichtsteiner che vuole mandare sul fondo Dani Alves, ma il brasiliano la regala agli avversari in rimessa laterale.

33' - Dentro Rugani, esce il disastroso (oggi) centrale torinese.

32' - Chiede subito il cambio Bonucci, che ha cercato di tenere questo pallone in campo. Altra pessima notizia per la Juventus!

31' - Punizione sulla trequarti, fascia sinistra, per i bianconeri.

30' - Lazovic chiude ancora Alex Sandro.

29' - 3-0 GENOA! Qualcuno prende la traversa, Alex Sandro cerca di metterla fuori, poi Simeone fa 3! Incredibile!

28' - Calcio d'angolo per i liguri.

27' -  Prova ad impostare una nuova manovra il centrocampo genoano.

26' - Cross rasoterra di Sandro, muro di Munoz.

25' - Tanti errori tecnici che favoriscono ovviamente i padroni di casa, che tengono il miglior ritmo. 3 contro 4 della Juventus, cross di Mandzukic dopo due passaggi ma Izzo è fenomenale nell'intervento a 2 metri dalla porta!

24' - Rincon si prende finalmente il giallo, era ora.

23' - RIGONI! Rischio di 3-0! Benatia perde la marcatura sull'esterno alto dopo un cross dalla sinistra, rimessa dal fondo.

22' - Benatia con un colpo al volo alza il baricentro della sua squadra, punizione sulla trequarti ligure.

21' - Rincon fa un fallo evidente su Hernanes che andava in contropiede, poteva starci il giallo.

20' - Lazovic con un grandissimo recupero su un lancio troppo lungo. Nulla di fatto.

19' - Manca il pallone di ritorno per Khedira nell'1-2 con Lichtsteiner.

18' - Rimessa laterale genoana.

17' - Fuorigioco dell'attivissimo Ocampos. Dominio rossoblù, i campioni d'Italia sono spaesati.

16' - Munoz respinge dopo la sponda tentata da Bonucci.

15' - Nuovo corner sugli sviluppi.

14' - Gran recupero di Laxalt, Ocampos cerca una grande idea ma l'esecuzione è lunga. Primo calcio d'angolo del match a tinte bianconere.

13' - GOOOOOOOOOOOOOOL! 2-0! ANCORA SIMEONE! Rigoni apre il gioco per Lazovic, Alex Sandro saltato facilmente ed il cross del serbo è perfetto per la testa di Simeone, alle spalle di Benatia! Raddoppio! Incredibile!

12' - Altro brivido in area! Laxalt crossa, incertezza fra Buffon e Benatia, alla fine il portiere blocca.

11' - Brivido per Dani Alves che non spazza dopo aver vinto un uno-contro-uno con Ocampos.

10' - Mandzukic anticipato, la sfera torna agli ospitanti.

9' - Rimessa dal fondo per gli ospiti.

8' - Cuadrado! Bel cross di Lichtsteiner su una palla tenuta bene da Pjanic, frustata del colombiano dal dischetto del rigore, blocca Perin.

7' - Fallaccio su Pjanic sul lato destro del campo.

6' - Juric chiede intensità maggiore ai suoi, ma sembra davvero complicato.

5' - Hernanes! Palla alle stelle in seguito al destro da fuori del brasiliano.

4' - Fallo di Ocampos su Dani Alves, punizione juventina nella propria metà campo.

3' - GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL! GENOA! 1-0! Erroraccio di Bonucci, troppo elegante nella situazione, Rigoni tira, respinta di Buffon, sulla ribattuta il Cholito prima ritrova il capitano juventino, ma poi porta i suoi in vantaggio!

2' - Subito grande intensità. Dani Alves gioca da terzo centrale a destra. In campo Munoz prevale su Mandzukic, ma il suo rilancio è per la difesa bianconera. In seguito fallo su Benatia.

1' - Izzo sventa un mezzo pericolo causato dal pressing bianconero.

15.01 - Si parte! Primo pallone mosso dal Genoa.

14.57 - SQUADRE IN CAMPO!

14.50 - Adesso si rientra negli spogliatoi: a breve si comincia con Genoa-Juventus, non mancate!

14.40 - I giocatori sono da tempo entrati in campo per il primo riscaldamento: facce che lasciano trasparire tensione per i genoani.

14.30 - Max Allegri sceglie Lichtsteiner terzo centrale al posto di Rugani, evidentemente stanco dall'impegno europeo. Altro riposo forzato per Higuain; dall'altra parte, Juric preferisce Lazovic largo a destra e Rigoni nel tridente, con Cofie inserito in mezzo al campo a dare sostanza.

14.20 - La risposta del Genoa (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Munoz; Lazovic, Cofie, Rincon, Laxalt; Rigoni, Simeone, Ocampos.

14.10 - La formazione ufficiale della Juventus (3-5-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia; Dani Alves, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Cuadrado, Mandzukic.

14.00 - Ultime conferme e vi proporremo le formazioni ufficiali del match.

Un caldo benvenuto a tutto il popolo di VAVEL Italia nella diretta scritta live ed online di Genoa-Juventus, match valido per il 14esimo turno del campionato di Serie A TIM versione 2016/17, il cui calcio d'inizio è programmato per oggi intorno alle ore 15:00. Seguiremo i 90 minuti con rapidi aggiornamenti minuto per minuto, ma prima, qui troverete una piccola preview della gara.

Izzo contrasta Lulic nella gara dello scorso turno in cui il Grifone ha perso 1-3. | sportal.it

QUI GENOA

I liguri hanno continuato il loro periodo negativo - iniziato con la sconfitta nel derby - perdendo per 3-1 contro la Lazio. La cura dello stadio di casa ha sempre funzionato e qui, allora, i rossoblù puntano a rialzare la testa e a sovvertire un pronostico sfavorevole.

Rigoni, uno dei leader dello spogliatoio, qualche giorno fa aveva indicato la via per uscire dal tunnel ai microfoni dei media; tuttavia non c'è stata alcuna reazione nelle gare immediatamente successive a quelle parole. Certo sfidare i pentacampioni in carica della Serie A non aiuta...

E se aggiungiamo anche la situazione infortunati e quella delle squalifiche, andiamo di male in peggio. Il recupero di Rincon è coinciso con l'infortunio all'attaccante titolare Pavoletti che non sarà della partita. A lui si aggiungono gli squalificati Orban e Veloso, con il primo che sarà assente per altre 3 giornate.

Juric in questa situazione non idilliaca dovrebbe continuare, comunque, a puntare sul 3-4-3 e sul giovane Perin fra i pali. Izzo, Burdisso e Munoz i favoriti per una maglia da titolare là dietro. Sulla linea mediana Rincon, seguito in chiave mercato dagli odierni avversari, dovrebbe affiancare Rigoni; più larghi invece Edenilson e Laxalt. In avanti, Ninkovic e Ocampos supporteranno l'unica punta Simeone.

I festeggiamenti dei bianconeri, vincitori a Siviglia per 1-3. | calciomercato.com

QUI JUVENTUS

La vittoria nell'ultimo matchday europeo sul campo del Siviglia ha garantito il passaggio del girone ai bianconeri, i quali adesso ricominciano la corsa in campionato con un obiettivo raggiunto, forti dei 7 punti di vantaggio su Roma e Milan, dovuti al 3-0 rifilato al Pescara nell'anticipo della 13esima giornata.

Primato in Champions, primato in campionato: sensazioni positive trasmesse dai risultati, un po' meno dal gioco espresso, per certi versi un po' carente. Ma è una Signora che continua ad abbattere record, ultimo cronologicamente quello del debutto di Moise Kean, il primo classe 2000 della storia del nostro campionato.

L'infermeria è un po' piena: Higuain fortunatamente ne è appena uscito, restano ancora Dybala e Barzagli, che si aggiungono al lungodegente Pjaca, protagonista di una specie di caso che sembra si risolverà col rientro dell'esterno d'attacco intorno agli albori dell'anno nuovo.

Per la gara di oggi Allegri dovrebbe virare verso il ritorno al 3-5-2 e a quello di Buffon fra i pali, dopo che una settimana fa abbiamo visto Neto in azione. Comparto difensivo composto invece da Rugani, Bonucci e Chiellini. In cabina di regia Hernanes dovrebbe essere affiancato da Sturaro e Pjanic. Larghi Lichtsteiner e Alex Sandro; in attacco è sicuro del posto Mandzukic, mentre il tecnico in conferenza stampa ha detto che potrebbe puntare su Higuain.

Cuadrado e Pogba festeggiano la rete dell'1-0 nella gara dello scorso anno. | corrieredellosport.it

PRECEDENTI

Negli ultimi 25 incroci il Grifone ha festeggiato solo in due occasioni: una di queste 2 anni fa, quando una rete di Antonini al 95esimo condannò i bianconeri alla sconfitta per 1-0. Non ci saranno più Pogba o Vidal, ma comunque la squadra torinese vanta tante armi segrete, fra cui un rinato Hernanes.