Juve, tu Szczesny dalle stelle

Nell'anticipo delle 20.45 i bianconeri affrontano la Roma nel big match della diciassettesima giornata di Serie A

Juve, tu Szczesny dalle stelle
L'esultanza di Dybala nell'ultimo match a Torino | Eurosport

Ultimo match di campionato per la Juventus prima della pausa invernale, e che match. Nell'anticipo delle 20.45 di questa dicassettesima giornata di Serie A Tim allo Juventus Stadium arriva la Roma. Un turno di campionato di non facile decodificazione, con numerosi scontri diretti e partite tutt'altro che scontate, ma la portata principale si trova a Torino, dove andrà in scena uno dei classici più entusiasmanti degli ultimi anni.

Juventus-Roma è stato teatro di match decisivi per il prosieguo del campionato e per lo scudetto, anche se negli ultimi anni spesso nella prima parte di stagione. Ultimi cinque anni infelici a Torino per i giallorossi, che da quando è stato inaugurato il nuovo stadio bianconero hanno conquistato la bellezza di zero punti, con tanti gol subiti e troppi rimpianti. Uno stimolo in più per gli uomini di Luciano Spalletti, che dovranno tentare di arginare i bianconeri, reduci da una reazione stupefacente all'ultima sconfitta contro il Genoa di tre giornate fa. La Juventus vorrà mantenere il vantaggio di quattro punti che li distanzia dai giallorossi, al secondo posto, o addirittura aumentarli a sette, per concedersi un regalo di Natale con i fiocchi prima dell'impegno in Supercoppa contro il Milan.

I precedenti

I precedenti tra Juventus e Roma a Torino sono 93, con 60 vittorie bianconere, 21 pareggi e 12 successi giallorossi. Nell'ultimo incontro, disputato lo scorso 24 gennaio, la Vecchia Signora si è imposta di misura per 1-0 grazie alla rete di Paulo Dybala al 77'.

Le scelte di Massimiliano Allegri

Tante incognite di formazione per il mister toscano. I recuperi di Barzagli e di Dybala sono per i bianconeri una manna dal cielo, ma pongono tanti interrogativi sulle scelte dell'undici titolari. Sicuro del posto, come sempre, Buffon tra i pali. Allegri dovrebbe riproporre la difesa a tre con Barzagli, Rugani e Chiellini, ma occhio allo scalpitante ex Benatia. Marchisio orchestrerà il centrocampo, Khedira e Pjanic, altro ex niente male, eseguiranno. Sulle fasce pronti Lichtsteiner a destra e Alex Sandro a sinistra, mentre un rebus coinvolge l'attacco, con Higuain nell'undici iniziale e Dybala e un Mandzukic in forma smagliante a contendersi la maglia da titolare.