Comunicato ufficiale Juventus alle accuse di coinvolgimento della 'ndrangheta: si va per le vie legali

La Juventus e il presidente Andrea Agnelli fanno sapere, con un comunicato ufficiale uscito sul sito, che la Juventus ricorrà ai legali per difendere la propria immagine.

Comunicato ufficiale Juventus alle accuse di coinvolgimento della 'ndrangheta: si va per le vie legali
Comunicato ufficiale Juventus. 'Ndrangheta? Si va per le vie legali

Ultimamente alcuni giornali sono tornati a concentrarsi sulla vicenda Juventus-'Ndrangheta, in particolare il bagarinaggio da parte di un gruppo di ultras che facevano parte della curva juventina. Una vicenda che sembrava essersi conclusa con l'arresto di 16 persone e l'innocenza e totale ignoranza della società Juventus, del presidente e dei dirigenti. Evidentemente secondo alcuni non è però questa la versione dei fatti; il Presidente Andrea Agnelli ha quindi deciso di far sentire la propria voce con una nota della società uscita proprio stamattina sul sito della Juventus.

"Juventus Football Club e il Presidente Andrea Agnelli, alla luce di alcuni articoli pubblicati in questi giorni, comunicano di aver affidato ai legali la tutela della propria onorabilità e rispettabilità.

Si precisa che la Procura della Repubblica di Torino ha avviato, e recentemente concluso, un'indagine su alcune famiglie ritenute appartenenti alla ‘ndrangheta alle quali si contestano oltre a reati contro persone e patrimonio, anche il tentativo di infiltrazione in alcune attività di Juventus Football Club. Si ricorda inoltre che nessun dipendente o tesserato è stato indagato in sede penale.

Si precisa altresì che, nel pieno rispetto delle indagini e degli inquirenti, la società ha sempre collaborato mantenendo uno stretto riserbo a tutela del segreto istruttorio. 

Per quanto attiene alla giustizia sportiva, la società ha già dimostrato fattivamente la propria disponibilità a collaborare."

Andrea Agnelli quindi ribadisce la propria disponibilità nel poter e voler aiutare la giustizia. In attesa di ulteriori aggiornamenti, la Juventus si affiderà quindi ai propri legali per far chiarezza sulla sospetta partecipazione dei propri dipendenti e tesserati nella vicenda, e per fare in modo che la propria immagine non venga macchiata ingiustamente.