Juventus - Inizia l'avvicinamento al Palermo

Messa in archivio la partita con il Cagliari, quinta vittoria consecutiva in A per i bianconeri, gli uomini di Allegri iniziano a programmare il match di venerdì contro il Palermo.

Juventus - Inizia l'avvicinamento al Palermo
Juve - Inizia l'avvicinamento al Palermo

Domenica al Sant'Elia è andata in scena la quinta vittoria consecutiva in Serie A della Juventus, prima volta quest'anno, ma per i bianconeri è già tempo di pensare alla prossima gara, quella di venerdì sera contro il Palermo

Per i bianconeri la gara dello Stadium contro i rosanero sarà fondamentale, la vittoria, come sempre, è un obbligo, soprattutto perché poi ci sarà la Champions League e arrivare ad Oporto con sei vittorie alle spalle è certamente un ottimo viatico per gli spauracchi portoghesi. Il match con il Palermo però presenterà anche un bivio per Allegri a causa dell'assenza di Mario Mandzukic, squalificato. Il tecnico bianconero, da quando ha virato sul più solido ed offensivo 4-2-3-1, non ha mai rinunciato al croato, garanzia di intensità sia in difesa che in attacco per novanta minuti, e venerdì dovrà decidere se continuare con lo stesso sistema di gioco nonostante la sua assenza o se fare un passo indietro tornando al vecchio caro 3-5-2. In caso di conferma del modulo scenderà in campo un altro croato, Marko Pjaca, che troverà il terreno di gioco dall'inizio per la seconda volta in stagione dopo la partita di Crotone. L'ex Dinamo Zagabria è il sostituto naturale di Mandzukic e merita un'altra occasione per far vedere di cosa è capace dopo quella di mercoledì scorso dove, per la verità, non ha brillato molto. 

Max Allegri e Marko Pjacja | Photo: imagephotoagency
Max Allegri e Marko Pjacja | Photo: imagephotoagency

Quella di Mandzukic non sarà però l'unica assenza. Da Cagliari è uscito mal concio Giorgio Chiellini e solo oggi, ieri giornata di riposo per tutto il gruppo, verrà sottoposto agli esami strumentali che dovranno confermare o meno le speranze dei tifosi bianconeri e di Allegri. Il livornese però dovrebbe comunque stare a riposo contro il Palermo per essere recuperato al cento per cento per la sfida contro il Porto. Al posto dell'azzurro c'è in pole position Daniele Rugani, autore di una magnifica partita a Cagliari, ma anche Benatia è in lizza per una maglia da titolare. Per la difesa continua anche il lavoro differenziato di Barzagli che sta tentando un disperato recupero per essere a disposizione in Champions League, ma le speranze di vederlo in campo in Portogallo rasentano lo zero. 

A centrocampo continuerà l'alternanza tra i tre uomini padroni della mediana e questa volta toccherà a Khedira accomodarsi in panchina di modo da essere fresco per la trasferta europea. In mezzo al campo quindi scenderanno in campo Marchisio e Pjanic, anche se scalpitano Rincon, Lemina e Sturaro.