Juve, i nazionali in giro per il mondo sorridono a metà

Pjaca si è infortunato, Dybala non ha giocato, Rincon ha perso ma disputando un'ottima partita, sfiorando anche due reti. Gol per Cuadrado con la Colombia e per Bonucci, Mandragora titolare con l'under-21. Campo anche Rugani da titolare con l'Italia.

Juve, i nazionali in giro per il mondo sorridono a metà
Fonte immagine: Twitter @FCFSeleccionCol

Si è chiusa nella notte, con le ultime gare delle Qualificazioni a Russia 2018 del girone sudamericano, la parentesi delle Nazionali di questo mese di marzo. Tanti i giocatori della Juventus ancora impegnati in giro per il mondo, con un bilancio generale che strappa solo un mezzo sorriso, comunque amaro.

La principale notizia è ovviamente quella che riguarda Marko Pjaca, uscito infortunato nella disfatta della sua Croazia sul campo dell'Estonia, un rotondo 3-0. L'ala bianconera ha lasciato il campo poco dopo l'ora di gioco e per lui si teme un lungo stop, data la dinamica dell'infortunio.

Il dolore di Pjaca. | Fonte immagine: VecchiaSignora.com
Il dolore di Pjaca. | Fonte immagine: VecchiaSignora.com

L'altro osservato speciale era Paulo Dybala, che non ha però messo piede in campo in Bolivia, dove l'Argentina ha perso 2-0. La Joya, reduce dal problema alla coscia rimediato contro la Samp, è rimasto in panchina per tutti i novanta minuti, un bene per i bianconeri, i quali dovranno ora valutare le sue condizioni in vista del doppio match con il Napoli.

Sempre rimanendo in sudamerica, positive le prove di Tomas Rincon e Juan Cuadrado, rispettivamente con Venezuela e Colombia, ma con esiti differenti per quanto riguarda il risultato: El General ha infatti rimediato una sconfitta per 3-1 in Cile con la sua Vinotinto, mentre l'ala ha conquistato un pesante 0-2 in Ecuador, realizzando anche il gol del vantaggio.

In gol è andato anche Leonardo Bonucci, di scena con l'Italia all'Amsterdam ArenA: la sua rete è risultata decisiva per l'1-2 finale con cui gli azzurri hanno sbancato il campo degli Oranje in amichevole, nella quale ha giocato 90 minuti anche Daniele Rugani, nella difesa a tre organizzata da Ventura. Panchina per Buffon lungo tutto l'arco di 90 minuti.

Infine, segnali positivi sono giunti anche da Roma, dove Rolando Mandragora ha giocato 57 minuti partendo titolare con la nazionale under-21, perdendo però 1-2 il match amichevole contro la Spagna. Dopo i problemi fisici, il giovane ex Genoa punta ora al rilancio anche in bianconero.