Juventus, Dybala contro il Napoli ci sarà

L'argentino, tenuto lontano precauzionalmente dagli impegni con la nazionale, sarà presente e con tutta probabilità titolare nella doppia sfida contro il Napoli.

Paulo Dybala sarà a disposizione per il doppio impegno con il Napoli. Ottima notizia per la Juventus di Max Allegri, un po’ meno per gli azzurri di Maurizio Sarri, che forse, in cuor suo, nutriva la speranza che quel famoso acciacco -accusato da Dybala durante la sfida di Marassi contro la Sampdoria sarebbe bastato per impedire la pericolosa presenza del 21 bianconero in queste due delicatissime sfide. Presenza che è venuta a mancare, però, nelle due gare per la qualificazione alla Coppa del Mondo del 2018, disputate nei giorni scorsi dalla sua Argnetina, nei quali un’albiceleste priva di Gonzalo Higuaìn ha rimediato una vittoria contro il Cile ed una preoccupante sconfitta contro la Bolivia, per 2-0, dove Dybala sarebbe stato di certo utile.

Probabile la sua funzionalità con la nazionale, certa la sua rilevanza nella sua Juventus. L’argentino è un fattore d’importanza incalcolabile nell’economia del gioco juventino: ogni qualvolta la joya è venuto a mancare in campo, per problemi fisici, perché sostituito o fatto rifiatare dal coach Allegri, la qualità e la pulizia delle manovre dei campioni d’Italia ne risentono in maniera spaventosa; basti pensare a spezzoni di gare come quelle contro Milan (andata), Genoa, e, pizzicando una fattispecie più attuale, il secondo tempo contro la Sampdoria nemmeno di 15 giorni fa.

La retroguardia del Napoli dovrà quindi fare estrema attenzione al giovane talento di Laguna Larga, che nell’ultimo incrocio contro Mertens e compagni, in Coppa Italia, ha messo a segno la gravosa doppietta concedente il vantaggio finale di 3 reti a 1, anche grazie all’aiuto della rete del connazionale Gonzalo Higuaìn. Paulo Dybala, con tutta la probabilità del caso, farà coppia nel reparto offensivo proprio con l’ex più atteso della gara, il quale farà ritorno nello stadio in cui è maturato come il calciatore che conosciamo oggi, che quest’anno, in 2 incontri, ha già segnato 2 volte alla sua vecchia squadra.