Juve, Alex Sandro vede il Napoli: "Li rispettiamo. Pjaca? Deve stare tranquillo per tornare più forte"

Il terzino brasiliano ai microfoni Sky si racconta, parlando anche del prossimo match di campionato e di alcuni suoi compagni.

Juve, Alex Sandro vede il Napoli: "Li rispettiamo. Pjaca? Deve stare tranquillo per tornare più forte"
L'esultanza di Alex Sandro dopo il suo gol di quest'anno contro l'Empoli. | tuttosport.com

L'annata 2016-2017 sembra essersi messa sulla strada migliore per la Juventus. I bianconeri stanno marciando da inizio anno - salvo qualche umanissimo intoppo - verso il proprio sesto titolo consecutivo in Serie A, un traguardo storico che sarà difficilmente ripetibile. Già nella scorsa stagione uno dei grandi protagonisti è stato Alex Sandro, pendolino della fascia sinistra, diventata oramai il suo habitat naturale: con tante giocate di qualità e uno strapotere atletico-fisico sempre più definito il brasiliano si è preso il posto da titolare.

Per indole, il sudamericano è meno appariscente ai microfoni rispetto a quanto lo è in campo; nella giornata di oggi, però, l'emittente Sky Sport è riuscita ad intercettarlo per un'intervista nella quale ha toccato diversi temi. Il primo fra questi non può che essere la prossima gara di campionato contro il Napoli di Sarri, che viene definita "Importante, come tutte le altre: alla fine in palio ci sono tre punti ". Riguardo agli avversari invece (con una menzione pure per il connazionale Allan): "E' un avversario difficile, con tanta qualità, li rispettiamo molto, come d’altronde facciamo con tutti i nostri avversariHanno una ottima struttura e tanta qualità, ci sono giocatori come Allan, che mi piace personalmente molto. E poi non dimentichiamo che sono motivati, per giocare contro la Juventus, quindi sarà un bello spettacolo".

Sarà una gara speciale per Gonzalo Higuain, il grande ex di giornata, che con i partenopei è entrato nella storia: "Sta vivendo la vigilia come gli altri giorni, si sta preparando bene, allenandosi forte ".

Non sarà invece della partita lo sfortunato Marko Pjaca, fuori fino a fine stagione e anche oltre a causa di un grave infortunio (diagnosi di sei-otto mesi). Il terzino sprona il suo compagno così: "Siamo tutti tristi per lui ma sappiamo che ha tutte le qualità per essere un giocatore top mondiale. Deve affrontare questa situazione con tranquillità e forza, per tornare ancora più forte ".

Nessuno si conosce meglio di sè stesso: ecco, quindi, cosa il brasiliano pensa di... Alex Sandro. Voglia di fare in primis (all'occorrenza anche adattandosi a mezzala di centrocampo) e di Nazionale, potendo: "Mi piace la posizione in cui gioco, ma sto bene anche come mezzala: io faccio il mio lavoro, cerco di migliorare sempre e di farmi trovare pronto alla Juve e, se ne avrò opportunità, anche in Nazionale ".