La Juve pensa al dopo-Dani Alves: piacciono Darmian e Danilo, più difficili Cancelo e Bellerìn

Dopo la rescissione ufficiale col brasiliano arriverà un sostituto di livello: lo United ha aperto alla cessione dell'ex Torino, così come il Real a quella dell'ex Porto. Cancelo e Bellerin operazioni più complicate sotto l'aspetto economico.

La Juve pensa al dopo-Dani Alves: piacciono Darmian e Danilo, più difficili Cancelo e Bellerìn
Matteo Darmian esulta per una delle sue vittorie col Manchester United. | GazzaMercato.

Oggi per i tifosi della Juventus è il giorno di Patrik Schick, ufficialmente acquistato dalla Sampdoria, impegnato in queste ore con le visite mediche. Per Marotta e Paratici, però, non esiste vacanza: il duo di mercato bianconero si sta già muovendo su altri fronti per cercare di consegnare a Massimiliano Allegri, nella stagione che verrà, una squadra il più competitiva possibile.

L'addio di Dani Alves, diventata cosa pubblica dopo le dichiarazioni di Marotta nella giornata di ieri, ha aperto una nuova necessità nella retroguardia bianconera. Mentre resta tutta da chiarire la situazione legata a Lichtsteiner nello stesso ruolo, il club di Corso Galileo Ferraris si sta muovendo infatti proprio per sostituire il terzino destro brasiliano: il nome più realistico, ad oggi, è quello di Matteo Darmian, esterno di proprietà del Manchester United con cui si è laureato nella stagione passata campione dell'Europa League. Reduce da un'annata positiva nonostante un minutaggio non straordinario (2322 minuti distribuiti in 29 presenze fra 4 competizioni), l'italiano è uno dei "sacrificabili" per la squadra inglese, la quale è in ottimi rapporti con Madama. I primi contatti da Torino sono già arrivati: il giocatore è disponibile al trasferimento, i Red Devils chiedono 20 milioni ma la cifra pare piuttosto trattabile. Una situazione destinata ad evolversi dopo che i campioni d'Italia si saranno ufficialmente separati dal proprio attuale terzino classe '83.

L'altro profilo di cui si sta parlando parecchio nelle ultime ore - a dire il vero, principalmente in Spagna - è quello di Danilo, fresco bicampione d'Europa col Real Madrid. Il sudamericano non ha mai trovato una propria dimensione nella capitale iberica e vorrebbe partire: la richiesta dei Blancos è di 30 milioni di euro, tanto quanto lo stesso terzino venne pagato nel momento dell'acquisto dal Porto nell'estate del 2015. A Torino il brasiliano ritroverebbe Alex Sandro, suo connazionale ed amico, e magari un ambiente migliore per la crescita personale, soprattutto negli aspetti dove il brasiliano dovrebbe lavorare di più (principalmente la fase difensiva). Ad oggi non c'è stato nessun contatto ufficiale, ma qualche richiesta di informazioni è destinata ad arrivare nei prossimi giorni.

Meno consistenti ad oggi le possibilità di arrivo di Joao Cancelo del Valencia. Il portoghese è sicuramente un giocatore molto propositivo in fase offensiva con alcune lacune quando c'è da difendere, ma la situazione sarebbe ferma ad una richiesta di 30 milioni da parte degli spagnoli, cifra che la Signora non è intenzionata a spendere per questo tipo di profilo. Situazione similare quella che riguarda Hector Bellerìn, attuale laterale basso dell'Arsenal: con i suoi 6 milioni di sterline annui d'ingaggio ed un prezzo del cartellino non inferiore ai 60 milioni di euro, viene difficile pensare - a meno di cessioni ad oggi non programmate - ad un esborso così importante da parte della società piemontese.