Juventus, una poltrona per due: Douglas Costa in vantaggio su Danilo

Con un solo slot per extracomunitario disponibile, la Vecchia Signora punta tutto su Douglas Costa. Scendono quindi le quotazioni di Danilo, sale Darmian.

Juventus, una poltrona per due: Douglas Costa in vantaggio su Danilo
Juventus, una poltrona per due: Douglas Costa in vantaggio su Danilo

E' inevitabile citare il famoso film natalizio con protagonisti Eddie Murphy e da Dan Aykroyd quando due calciatori si giocano un posto in una prestigiosa squadra come la Juventus. In questo caso, la poltrona per due, è per uno tra Douglas Costa, esterno offensivo del Bayern Monaco e seguito da tempo da Madama, e Danilo, esterno difensivo del Real Madrid, da poco nei radar di Marotta e Paratici. 

Entrambi brasiliani, entrambi senza un passaporto comunitario, fatto che crea l'ostacolo alla base del problema. Come noto, le squadre italiane possono tesserare due extracomunitari per stagione e la Juventus ha già occupato uno slot con l'acquisto del giovane Betancur, rimanendo quindi con un solo posto disponibile. Se nelle precedenti giornate, quelle immediatamente successive alla notizia dell'addio di Dani Alves, il giocatore in vantaggio sembrava essere Danilo, ma nelle ultime ore la società bianconera ha deciso di puntare forte su Matteo Darmian per l'out difensivo, liberando quindi lo slot per Douglas Costa. Questo cambiamento sta ovviamente nelle possibilità di arrivare all'esterno italiano, notevolmente cresciute dopo che il Manchester United si è avvicinato tantissimo a Fabinho, esterno del Monaco che rimpiazzerebbe l'ex Torino. 

Con il target puntato su Darmian, il primo obiettivo per l'esterno offensivo è quindi Douglas Costa. L'esterno brasiliano del Bayern Monaco è un giocatore polivalente, che volendo può agire anche da esterno basso, ma che soprattutto aggiungerebbe al reparto offensivo un'elevata capacità di dribbling che, ora come ora, possiede solo Juan Cuadrado. I rapporti con la società bavarese sono ottimi, come dimostrato dagli affari Coman e Benatia, e per questo motivo non dovrebbero esserci problemi di sorta per concludere la trattativa. Per ora l'unico ostacolo è l'assenza del sostituto nelle fila germaniche, tanto che Ancelotti ha imposto di non vendere nessuno se non si ha già il sostituto in squadra. Il Bayern lo ha individuato in Alexis Sanchez, ma l'operazione con l'Arsenal è tutto fuorché semplice, il che potrebbe ritardare l'approdo del numero 11 in bianconero. Se saltasse tutto, Marotta virerebbe sull'esterno del Real Madrid e su Bernardeschi, già in orbita Juventus da alcuni giorni.