Juve - Lichtsteiner ai saluti: tentativo del Nizza

I francesi devono sostituire Ricardo Pereira, rientrato al Porto, e faranno un tentativo per lo svizzero: 4 milioni sul piatto. De Sciglio in pole per la sostituzione.

Juve - Lichtsteiner ai saluti: tentativo del Nizza
Stephan Lichtsteiner, terzino in uscita dalla Juventus. | Goal.com

La strategia di mercato della Juventus sembrava, dopo l'addio di Dani Alves "ufficializzato" dalle parole di Marotta, aver subito una modifica importante. La lista dei desideri di Allegri si è infatti così doverosamente allungata di un'unità, con la richiesta piuttosto ovvia dell'arrivo di un terzino titolare che possa sostituire il brasiliano.

Seguendo una logica piuttosto ovvia, per alcuni addetti ai lavori bianconeri l'addio dell'ex Barcellona sarebbe potuto significare, per un altro anno, la permanenza di Stephan Lichtsteiner, 32 anni, per un'altra stagione, nell'ottica di non rivoluzionare la fascia difensiva destra. Il calciatore stesso aveva dichiarato di voler restare alla sua società che però non ha cambiato la propria posizione: lo svizzero non è considerato nel progetto tecnico della prossima annata, così come sembrava tagliato fuori nell'estate 2016, quando poi il suo possibile trasferimento all'Inter venne bloccato. Allora, il capitano della selezione elvetica riuscì con grande professionalità a farsi valere: difatti nel 2016-2017 ha racimolato 2196 minuti di gioco, con una continuità buona sotto l'aspetto della qualità delle prestazioni. Non è stato comunque abbastanza per convincere il club di Corso Galileo Ferraris che pare abbia intavolato una trattativa con il Nizza per la cessione del proprio numero 26: il club rossonero cerca un sostituto con esperienza in Champions League - dove giocherà i preliminari ad agosto - al posto di Ricardo Pereira, rientrato al Porto dopo un periodo di prestito Oltralpe. 4 milioni di euro sembra essere la cifra sul piatto: ovviamente i fattori che pesano su questa valutazione sono l'età avanzata del giocatore ed un contratto con scadenza 2018 che incombe. Si attendono nuovi sviluppi, più dettagliati, per poter raggiungere la finalizzazione di questo trasferimento.

Dovesse concretizzarsi questa pista, ecco che le necessità sulla stessa corsia diventerebbero ben due. In pole c'è sempre il pupillo del tecnico bianconero, ovvero Mattia De Sciglio: classe 1992, anche il suo contratto scadrà fra poco più di 365 giorni ed è in uscita dal Milan, dove è in rottura con l'ambiente. Per il terzino la Signora sarebbe la soluzione ideale e c'è già il gradimento garantito dagli agenti a Marotta e Paratici: adesso bisogna parlare con i vertici rossoneri, la richiesta sembra intorno ai 15 milioni di euro, l'offerta ne prevede 5 in meno ad oggi, ma la forbice pare destinata a chiudersi. I nomi alternativi sono sempre i soliti: si parla di Matteo Darmian, Danilo, Joao Cancelo e di recente si è anche parlato di Cédric Soares del Southampton, difensore titolare del Portogallo campione d'Europa. Chissà che da questi nomi non arrivi il secondo innesto nello stesso ruolo: lo scopriremo a giorni.