Juventus - Le cifre dell'affare Douglas Costa: al Bayern Monaco 46 milioni di euro

6 milioni per il prestito, 40 pagabili in 2 anni per l'obbligo di riscatto. Domani i dettagli: i bavaresi lo sostituiranno con James Rodriguez.

Juventus - Le cifre dell'affare Douglas Costa: al Bayern Monaco 46 milioni di euro
Douglas Costa con la maglia del Bayern in Champions League. | lastampa.it

Douglas Costa alla Juventus: ci siamo. Le dichiarazioni dell'ad del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, hanno smosso la trattativa nel pomeriggio: adesso circolano addirittura le cifre dell'affare, che si chiuderà nei prossimi giorni portando in Serie A questo talento. Il brasiliano sarà il primo acquisto ufficiale del calciomercato bianconero.

La formula sarà quella proposta dalla dirigenza campione d'Italia: prestito oneroso con obbligo di riscatto spalmato su due anni. 6 milioni di euro subito, 40 in seguito: cifra a metà fra le valutazioni dei due club, che hanno stretto questo accordo dopo la forte accelerata da parte della squadra torinese nelle ultime ore. Al calciatore invece dovrebbe andare un quadriennale da 6 milioni annui. Con quest'operazione, la Vecchia Signora porta a sè uno degli esterni d'attacco più ricercati d'Europa, classe 1990, ed è pronta a nuovi rinforzi nello stesso reparto per un doppio colpo incredibile: nome preferito quello di Federico Bernardeschi, con un'altra trattativa in essere su cui le sensazioni sono molto buone nonostante la distanza presente fra proposta e richiesta con la Fiorentina. Queste due entrate, ad oggi, non implicherebbero l'uscita necessaria di Juan Cuadrado nell'ottica della dirigenza con sede in Corso Galileo Ferraris, che vorrebbe mantenere l'unico esterno puro di piede destro disponibile al momento in rosa (almeno finchè Pjaca non sarà al 100%).

Intanto, il Bayern non è una squadra che non prende le sue precauzioni ed ha lasciato partire il proprio assalto ad James Rodriguez come sostituto del sudamericano. Il Real Madrid è ben disposto a vendere il colombiano, fuori dal progetto di Zidane al momento, ma lo farà soltanto a cifre alte: d'altronde, venne pagato 80 milioni soltanto nel 2014 e la richiesta dei Blancos non è tanto inferiore rispetto a questa somma. Pare invece completamente sfumata, principalmente per motivi economici, la pista che avrebbe portato ad Alexis Sanchez: per adesso, il cileno non giocherà nel Die Roten.