Le ultime in casa Juve: Szczesny non recupera, out anche Sturaro

La preparazione in vista della Supercoppa Italiana continua ed il minutaggio sulle gambe va aumentato. Sabato 5 agosto il Tottenham di Pochettino ospiterà a Wembley i bianconeri nell'ennesima amichevole di lusso estiva.

Le ultime in casa Juve: Szczesny non recupera, out anche Sturaro
Juventus.com

Il primo trofeo stagionale in palio per la Juventus è ormai alle porte. Manca solo una settimana all'interessantissima sfida contro la Lazio per la Supercoppa italiana, partita che aprirà ufficialmente la stagione 2017/2018 e che vedrà la Juventus correre anche e soprattutto per il sogno chiamato Champions League. Dopo l'International Champions Cup, giocata nella terra a stelle e strisce, i bianconeri tornano a Londra per un'altra amichevole di lusso, dopo quella giocata all'Olympic Stadium contro il West Ham dello scorso anno e vinta con un rocambolesco 2 a 3 - con gol decisivo di Zaza, prima del passaggio proprio agli Hammers. Gli avversari stavolta saranno i londinesi del nord del Tottenham, che per la seconda volta in un anno sfideranno la Juventus. L'ultimo precedente risale proprio alla scorsa estate nella tournée australiana che vide i bainconeri espugnare gli Spurs per due reti ad uno (Dybala, Benatia, Lamela), con un super Neto ad evitare per ben due volte il gol del definitivo pareggio.

Si potrebbe dire che la stagione juventina cominci adesso: tre settimane che vedranno i campioni d'Italia in carica affrontare Tottenham in amichevole, Lazio in Supercoppa e Cagliari in Serie A. I londinesi come giro di ricognizione per l'avvento della nuova stagione, in una partita funzionale a trovare la concentrazione ed il fiato per gli impegni con la "i" maiuscola. Il Tottenham di Pochettino, capitanato da Harry Kane, è una squadra molto ostica, arrivata seconda in Premier League dietro il Chelsea di Conte, nonostante il miglior attacco e la miglior difesa d'Inghilterra. Un match interessante che sa di Champions League e che, paradossalmente, rappresenta la partita da giocare con più tranquillità, senza lo spauracchio del risultato a tutti i costi. 

Non farà parte dei convocati il neo portiere bianconero Szczesny, ancora alle prese con la distorsione della caviglia e con il suo conseguente recupero. Ci sarà spazio, dunque, a Pinsoglio, fin qui determinante nelle vittorie contro il PSG e la Roma, nelle solite girandole di cambi. Out anche Sturaro, per un affaticamento muscolare alla coscia sinistra. Di seguito la lista dei convocati bianconeri, nella quale non risulta nemmeno Mandragora, molto vicino al trasferimento in prestito al Crotone:

Portieri: Buffon, Del Favero, Pinsoglio

Difensori: Alex Sandro, Barzagli, Benatia, Chiellini, De Sciglio, Lichtsteiner, Rugani

Centrocampisti: Asamoah, Bentancur, Cuadrado, Khedira, Lemina, Marchisio, Pjanic, Rincon

Attaccanti: Bernardeschi, D. Costa, Dybala, Higuain, Kean, Mandzukic

Le probabili formazioni sembrano essere già scritte tra le fila bianconere. È molto probabile che mister Allegri scelga l'undici titolare della passata stagione, almeno inizialmente, che si vedrà privato solo di Bonucci, già passato al Milan, e di Alves, con De Sciglio a destra. Al posto del difensore viterbese, Benatia sarà preferito a Rugani poiché quest'ultimo ha meno allenamenti sulle gambe rispetto al marocchino. Servirà molta attenzione per evitare i fatali inserimenti del prodigio Kane e per il gioco offensivo di Pochettino. Non è da escludere un'eventuale titolarità di Douglas Costa al posto di Mandzukic, con il neo numero 11 pronto a dare spettacolo sulla sinistra insieme al connazionale Alex Sandro