Juve, inizia la tua Champions: girone di ferro o passeggiata di salute?

Le maggiori insidie per i bianconeri sono ovviamente in seconda fascia: pescare un inglese per evitare le due di terza sembra la soluzione migliore.

Juve, inizia la tua Champions: girone di ferro o passeggiata di salute?
Fonte immagine: Juvefc.com

Da testa di serie, da Campione d'Italia, da finalista di Champions, da squadra temuta. La Juventus arriva con queste quattro etichette al sorteggio dei gironi di Champions League 2017/18, nel quale è ovviamente inserita in prima fascia, essendo vincitrice del campionato del proprio paese. Da alcuni anni a questa parte, però, essere teste di serie non rappresenta un così grosso vantaggio: non fa eccezione l'odierno sorteggio, con una seconda fascia ultra-competitiva ed una terza con qualcosa più delle insidie. La premessa è comunque doverosa: anche dovessero capitare in un girone di ferro, un'uscita anticipata dalla competizione sarebbe difficilmente perdonabile ai bianconeri.

Andando con ordine, in seconda fascia le avversarie che Allegri e i suoi potrebbero voler evitare sono, ovviamente, Barcellona e Paris Saint-Germain, squadre che i Campioni d'Italia possono battere (e lo hanno dimostrato, specialmente contro i blaugrana) ma che potrebbero evitare volentieri, non portando nemmeno "benefici" nelle fasce più basse come le inglesi. Pescare infatti una tra Manchester City e Manchester United permetterebbe ai bianconeri di evitare sicuramente Tottenham e Liverpool, poste entrambe in terza fascia insieme a Napoli e Roma, lasciando di fatto a disposizione dei bianconeri quattro compagini decisamente gestibili.

Le squadre di Premier sarebbero di fatto le più utili, ma non le più deboli: sono infatti Siviglia e Porto, avversarie che l'anno scorso la Juve ha affrontato tra girone e ottavi di finale, le meno quotate della seconda fascia, mentre Atletico e Dortmund sono i classici avversari scomodi - soprattutto i Colchoneros - ma gestibili in una fase a gruppi.

Affrontare una non-inglese in seconda fascia esporrebbe di fatto la Juve all'enorme rischio di pescare la trasferta oltremanica in terza fascia, come spiegato precedentemente. Meglio pescare una delle due di Manchester in seconda fascia ed una tra Basilea, Olympiakos, Besiktas e Anderlecht in terza, piuttosto che Siviglia e Porto (per non citare le altre non inglesi) con annesso l'alto rischio di accollarsi Liverpool e Tottenham.

Parlando invece di quarta fascia, i bianconeri non hanno particolari patemi, se non un'eventuale trasferta lunga in Azerbaigian contro il Qarabag o nel freddo della Russia contro il Cska. L'avversario migliore, senza dubbio, sarebbe il Maribor, vicino dal punto di vista della distanza (Slovenia) e tra le meno dotate della competizione. Da evitare ci potrebbero essere Sporting e Lipsia, soprattutto i tedeschi per l'organizzazione, ma parliamo di un avversario di gran lunga inferiore.

Il girone dei sogni
Juventus, Porto, Basilea, Maribor.
Il girone da incubo
Juventus, Paris Saint-Germain, Liverpool, RB Lipsia.
Il girone intermedio
Juventus, Manchester City, Anderlecht, Feyenoord.