Juve - Asamoah spinge per partire

Il ghanese vorrebbe avere più spazio e la folta concorrenza in bianconero non lo aiuta. Possibilità Galatasaray, ma serve un'offerta concreta.

Nel caos generale dell'ultima settimana di mercato, alla Juventus sembrano tutti concentrati sulla ricerca della definitiva ciliegina sulla torta di questo mercato: da Spinazzola a Howedes, gli obiettivi dei bianconeri sono ancora tanti. Marotta&Co. vogliono chiudere la sessione con la ciliegina finale sulla torta, ma dovranno stare attenti anche a risolvere le ultime trattative in uscita, prima di poter mettere la parola fine anche a questa ennesima estate di calciomercato.

Archiviato il caso Marchisio, con il principino stesso che ha fatto intendere molto apertamente di non avere alcuna intenzione di lasciare Torino, chi sembra invece davvero intenzionato a partire è Kwadwo Asamoah. Il ghanese era stato considerato incedibile dalla società, che aveva ancora intenzione di puntare su di lui, ma la tanta concorrenza nei reparti esterni ha convinto il numero 22 a cercare una nuova sistemazione. Lui vorrebbe il Galatasaray e il Galatasaray (forse) vorrebbe lui, ma ad oggi manca ancora un'offerta concreta da parte dei turchi. La Juve non vorrebbe lasciarlo andare via, ma nel caso di una buona proposta proveniente da Istambul potrebbe comunque analizzare seriamente la situazione.

Per il veterano della nazionale ghanese si parla di un pluriennale di 2,5 milioni a stagione alla corte della vecchia conoscenza bianconera Igor Tudor, tecnico del Galatasaray. I turchi però fino ad ora si sono fermati alle parole, e ad una settimana dalla fine dovranno per forza insistere se vogliono portare a casa Asamoah. D'altro canto i bianconeri non faranno i salti mortali per cederlo: Allegri lo stima molto e come vice di Alex Sandro può fare un ottima figura.

Alla Juve tuttavia sanno meglio di tutti che tenersi uno scontento in casa propria non fa bene a nessuno, per cui se il giocatore dovesse davvero manifestare l'intenzione di cambiare aria e dovesse arrivare un'offerta concreta, la trattativa potrebbe realizzarsi. Tutto ora è nelle mani dei turchi.