Campionato Primavera 1, Juve-Bologna 0-0: reti bianche all'esordio

A Vinovo la stagione si apre senza gol: Juve un cantiere aperto, buon primo tempo del Bologna.

Campionato Primavera 1, Juve-Bologna 0-0: reti bianche all'esordio
Fonte immagine: Twitter @JuventusFCYouth
Juventus
0 0
Bologna
Juventus: (4-3-1-2) – Del Favero; Kameraj, Zanandrea (82' Delli Carri), Vogliacco, Tripaldelli; Portanova (65' Nicolussi), Toure, Di Pardo; Fagioli; Olivieri, Kulenovic (65' Campos). All. Dal Canto
Bologna: (4-3-3) – Ravaglia; Mantovani, Brignani (71' , Busi, Frabotta (65' Pellacani); Cozzari, Ghini, Negri; Okwonkwo, Djibril, Valencia (24’ Cassandro). All. Troise
NOTE: Campionato Primavera 2017/18, prima giornata. Gara giocata al Campo Ale&Ricky di Vinovo.

Al campo Ale&Ricky di Vinovo la stagione del Campionato Primavera 1 si apre con un pareggio a reti inviolate: la nuova Juventus si blocca in casa contro un ottimo Bologna, che strappa un meritato pareggio per 0-0 al termine di una partita dura e con poche occasioni davvero nitide nel corso dei novanta minuti. Due squadre che sono un cantiere aperto, in particolare la Juve, gruppo quasi del tutto nuovo.

L'avvio migliore è dei felsinei, i quali da subito si rendono pericolosi e dimostrano di essere bravi a gestire il possesso: in vista da subito c'è Juan Valencia, pungente nella sua zona sinistra del campo - la sua partita durerà però poco a causa di un infortunio. Il fraseggio rossoblù infastidisce una Juve irruenta e che si affida a Del Favero per salvare due volte il risultato su un attivissimo Okwonkwo, prima su punizione e poi con un piatto destro sul secondo palo su cross da destra. Il talento classe 1998 ci prova anche da fuori con un tiro un po' sbilenco, anche deviato. Uno squillo Fagioli - destro fuori di poco dopo una buona incursione centrale - risveglia i bianconeri, il cui giropalla è comunque difficile, anche se cresce nel finale di primo tempo. Sono ancora gli uomini di Troise però a pungere con un colpo di testa alto di Djibril. L'ultima occasione è bianconera, un affondo di Kameraj porta ad un cross che Ghini rischia di spedire nella propria porta: Ravaglia si salva con l'aiuto della traversa.

Il terzino destro di Dal Canto è tra i più attivi anche in fase di spinta in avvio di ripresa, quando su un suo tiro-cross basso Ravaglia se la cava in qualche modo. L'estremo felsineo è anche chiamato in causa da Kulenovic, che ci prova di testa sempre su un traversone dello svizzero dello svizzero, e da Olivieri che va in percussione e calcia non benissimo. La partita è abbastanza fisica e vive di folate, una di queste porta ad un destro al volo di piatto di Djibril con palla che termina larga. Nel finale ci prova ancora la Juve con un calcio a giro di Nicolussi, subentrato a gara in corso, e un rasoterra di prima intenzione di Vogliacco su azione da corner. E' l'ultima occasione del match: a Vinovo è 0-0, punto importante per il Bologna. Juve rimandata.