Juve, Allegri e Chiellini commentano il punto di Bergamo

2-2 nel posticipo domenicale all'Atleti Azzurri d'Italia: l'allenatore e il difensore fanno il punto.

Juve, Allegri e Chiellini commentano il punto di Bergamo
Fonte immagine: Twitter @juventusfc

Un punto guadagnato, ma anche un paio di punti persi. La Juventus va alla sosta raccogliendo il primo pareggio in campionato, un 2-2 sul campo di un'agguerritissima Atalanta, che ha strappato il pari rimontando i campioni d'Italia, i quali erano sopra 0-2 dopo 24 minuti con le reti di Bernardeschi e Higuain. Poi i gol di Caldara e Cristante a riequilibrare un match teso ma bellissimo.

Massimiliano Allegri, nel post-partita, ha commentato la gara ai microfoni di Sky Sport, focalizzandosi anche sui due gol subiti dai suoi: "Sul secondo gol ci sono i meriti dell'Atalanta, Gomez ha messo una palla straordinaria e Cristante ha fatto un gran gol. Il problema nostro sono state le palle giocate corte in uscita, come nell'occasione della prima rete subita. Su questo bisogna migliorare. Bisognava essere reattivi sulla respinta di Gigi sul primo gol e più presenti vicino alla palla sul secondo"

"Abbiamo lasciato due punti importanti perché la squadra avrebbe meritato di vincere per la prestazione che ha fatto - prosegue il tecnico, allargando il discorso ai novanta minuti a livello globale - La rimonta? Dopo il 2-0 abbiamo allentato cercando di gestire, ma la gara va gestita attivamente. Non abbiamo difeso bene e quando non riuscivamo ad uscire dovevamo mettere la palla sulle punte, senza tenere la palla nella nostra metà campo. Nel finale singolarmente andavamo dentro per cercare di vincere, rischiando di prendere i contropiedi. Il campionato è lungo e il punto di stasera sarà importante"

Decisivo, stavolta in negativo, è stato l'errore dal dischetto di Dybala a pochi minuti dal termine: "Paulo deve crescere ancora. Col Torino sul 3-0 continuava a dribblare, dopo il rigore sbagliato si è innervosito e si è incartato su certe cose. Sarà determinante come è stato in avvio di stagione". Positiva invece la prova di Bentancur, del quale Allegri sottolinea pregi e margini di miglioramento: "Rodrigo è bravo nella prima aggressione, ma deve migliorare molto nel giocare con gli attaccanti, cercare di più la palla-gol, giocando la palla veloce su Higuain".

Spazio anche per un commento sul Var e sull'utilizzo dello stesso, dopo essere stato molto presente nella serata orobica: "Gli episodi li guardo sorridendo, il Var è importante ma deve essere utilizzato solo sugli episodi oggettivi, altrimenti a Marzo, quando le partite contano e i punti diventano pesanti, le partite durano tre o quattro ore".

Parole anche per Giorgio Chiellini sulla partita. Il difensore, sempre ai microfoni di Sky, rimarca la prestazione della sua Juve: "C'è rammarico perché la prestazione l'abbiamo fatta, non dovevamo prendere il primo gol e avremmo merita. Ripartiamo dalla prestazione, cercando di aggiustare qualche particolare perché il campionato è lungo. C'è stata una prova di forza su un campo difficile, andiamo avanti tenendo il positivo".