La Juventus ed il caso Howedes

Poche convocazioni, nessuna presenza. Il difensore tedesco è diventato un vero e proprio caso, complice una scarsa tenuta fisica. Ed il riscatto non è più così sicuro.

La Juventus ed il caso Howedes
La Juventus ed il caso Howedes

Arrivato a fine mercato dallo Schalke 04, Benedikt Howedes era chiamato a rimpiazzare ben due giocatori, complice la sua rinomata duttilità. Buon terzino, ottimo centrale. L'unico problema? La tenuta fisica. Howedes è infatti un giocatore soggetto ad infortuni, soprattutto gravi. Marotta ha visto in lui un profilo senz'altro interessante a livello tattico, meno a livello fisico. Emblematico la modalità di approdo alla Juventus: prestito con riscatto legato alle presenze, almeno 25. 

Ben accolto da tifosi e giocatori, Howedes ancora non è riuscito a dare prova delle sue qualità, eventuali o effettive che siano. Tutti noi sappiamo che è stato un giocatore importante per lo Schalke così come per la Nazionale tedesca campione del Mondo. Ma oggi, alla Juventus, è diventato un oggetto misterioso. Un affaticamento, una roba da poco, che improvvisamente è diventato uno strappo. Un mese di stop. La sua degenza inizia già da maggio, con un'operazione all'inguine che l'ha costretto a due mesi di stop. Poi un problema al tallone ed infine l'affaticamento che si è trasformato in stiramento. Ancora due settimane e poi si potrà riaggregare in gruppo. Andando ancora più indietro, nel 2016 è stato vittima della rottura della fibra muscolare. Tre mesi di stop. Un anno prima ancora, sono stati i legamenti ad abbandonarlo. In questo senso, le perplessità sul giocatore non si risparmiano. Un po' come capitò a Sami Khedira, infortunatosi poco dopo il suo arrivo alla Juventus ed un'annata falcidiata dai suoi infortuni. Il JMedical però sembra aver compiuto un miracolo ed ora sembra essere meno soggetto agli infortuni (con tutti gli scongiuri del caso per i tifosi bianconeri). Paradossale come siano proprio due tedeschi, famosi per la loro prestanza fisica, ad essere i giocatori più infortunati della Juventus.

I bianconeri hanno già giocato nove partite da quando Howedes è arrivato a Torino. Di queste, ben sei non hanno visto il nome del tedesco tra i convocati. Di questo passo, le venticinque presenze sembrano quasi essere un miraggio ma l'infortunio di De Sciglio, parallelamente all'esclusione di Lichtsteiner dalla Champions League, potrebbero vedere Howedes più coinvolto nella titolarità. Fisico permettendo, ovviamente.