Juventus, Marko Pjaca è tornato

L'attaccante croato è tornato a giocare una partita vera e ieri con la Primavera bianconera ha anche trovato il gol, realizzando una bella punizione.

Juventus, Marko Pjaca è tornato
Juventus, Marko Pjaca è tornato | Twitter Juventus Youth

Una buona notizia per Massimiliano Allegri: Marko Pjaca è tornato. L'attaccante croato è tornato a giocare una partita reale dopo oltre otto mesi, trovando anche il gol. Infatti, nel match tra Milan e Juventus Primavera, il croato, segna il gol che apre le marcature e decide la partita tramite una punizione magistrale dal limite dell'area.

Il talento ex Dinamo Zagabria non è ovviamente ancora pronto per tornare in prima squadra e probabilmente giocherà un altro match con la Primavera, ma il responso del campo di Solbiate è certamente positivo. Pjaca ha corso, pressato, dribblato e segnato, insomma ha fatto tutto quello che Allegri si aspettava da lui. Il recupero del croato è fondamentale per l'allenatore bianconero per via della sua duttilità sul fronte offensivo. Esterno destro, esterno sinistro, seconda punta, centravanti. Marko Pjaca può ricoprire tutti i ruoli d'attacco disponibili alla Juventus e nei piani di Allegri è probabile che sia lui il vice-Higuain e ancora una volta il croato dovrà provare di essere umile e pronto a lavorare per adattarsi al meglio al ruolo di prima punta. Il fisico e la rapidità nel breve, oltre alla potenza di tiro, Pjaca le ha, ma dovrà imparare i movimenti adatti per punire le difese avversarie. 

Sicuramente con la Primavera è stato fatto il primo passo verso il recupero e non è detto che il ritorno in prima squadra non possa avvenire già dalla partita contro il Napoli, forse la più importante in questo scorcio di stagione bianconero. Quel che è certo, però, è che Allegri lo convocherà appena disponibile ed alla stessa maniera lo testerà al primo banco di prova che si presenterà, che sia il Barcellona mercoledì, il Crotone domenica prossima o il Napoli quella successiva. L'importante è registrare il ritorno di Pjaca, un ritorno atteso e che ora dovrà pagare i dividendi.