Juventus, Asamoah: "Mai pensato di andare via. Tottenham squadra solida"

Il centrocampista ghanese concede un'intervista ai microfoni di Sky Sport.

Juventus, Asamoah: "Mai pensato di andare via. Tottenham squadra solida"
Juventus, Asamoah: "Mai pensato di andare via. Tottenham squadra solida"

Kwadwo Asamoah è uno dei calciatori che in quest'inizio di stagione juventino sembra essere stato rivitalizzato e tornato sui livelli pre infortunio, anche se spesso viene utilizzato da Allegri come esterno basso di sinistra e non come centrocampista centrale, suo ruolo naturale. Il ghanese ha parlato oggi ai microfoni di Sky Sport commentando quest'avvio di stagione, ribadendo una volta di più cosa conta alla Juventus: "Vogliamo vincere, questo è il nostro obiettivo"

Nella settimana di fuoco appena passata, la squadra bianconera si è imposta contro il Napoli e l'Olympiakos, mentre è rimasta a secco contro l'Inter nella partita terminata 0-0: "Contro l’Inter non è stata facile, abbiamo pareggiato, ma la stagione è lunga. Noi pensiamo solo a noi stessi.Ci sono tante squadre che vogliono vincere, quest’anno come nelle stagioni precedenti. Ma anche noi giochiamo per il massimo risultato". Come detto sopra, Asamoah è uno dei giocatori che Allegri è riuscito a far tornare ad alti livelli dopo un periodo abbastanza buio: "Bene, sono contento. Lavoro con determinazione e voglia di dimostrare sempre il mio impegno, sono a disposizione della squadra in ogni momento, d’altronde abbiamo bisogno che in tutti i ruoli ci siano giocatori al massimo della condizione". Oltre alla condizione del ghanese, è migliorata anche quella della squadra che ha portato alla striscia d'imbattibilità e di clean sheet: "Abbiamo lavorato molto su questo aspetto, che è sempre stato un nostro punto di forza. Abbiamo preso qualche gol di troppo ma adesso siamo cresciuti e possiamo fare ancora meglio".

Infine, il ghanese, commenta il sorteggio di Uefa Champions League che ha accoppiato la Juventus al Tottenham: "Il Tottenham è solido, difende bene, ha superato squadre importanti nel suo girone ma se si vuol provare a vincere la Coppa bisogna essere in grado di battere chiunque. Tutte le sfide sono difficili".