Verso Juve-Genoa - La vittoria degli ospiti manca dal 1991

In avvicinamento alla partita di lunedì sera, andiamo a vedere come sono andati i precedenti della Juve in casa contro il Genoa, con i rossoblù che non vincono da 27 anni. Attenzione al tecnico genoano Ballardini, artefice dell'ultimo confronto terminato in parità.

Verso Juve-Genoa - La vittoria degli ospiti manca dal 1991
Tevez contro il Genoa nel 2015. Foto: Twitter JuventusFC

Dopo quindici giorni di riposo, le squadre di Serie A tornano in campo per disputare la ventunesima giornata (seconda del girone di ritorno). La Juventus, attualmente stanziatasi al secondo posto in classifica, giocherà il posticipo di lunedì sera contro un Genoa reduce da un momento positivo. La squadra allenata da Davide Ballardini, infatti, sta ottenendo punti importanti per la corsa alla salvezza e dista di sei punti dalla zona retrocessione. Tuttavia, il ​Grifone ​è atteso da una Juve che non ha nessuna intenzione di mollare la presa sul Napoli capolista.

L'Allianz Stadium è un campo molto difficile per il Genoa, visto che non è mai riuscito a conquistare i tre punti. Su sei precedenti nel nuovo impianto dei bianconeri, il club ligure è riuscito ad ottenere solamente due pareggi: il 2-2 del 22 ottobre 2011 (con i bianconeri che passarono in vantaggio con Matri al 6', poi Marco Rossi agguantò il pareggio alla mezzora; altro squillo di Matri nella ripresa e seconda risposta genoana con Caracciolo allo scadere) e l'1-1 del 26 gennaio 2013 con Ballardini sulla panchina degli ospiti. Nei restanti quattro confronti hanno prevalso sempre i campioni d'Italia: 2-0 il 27 ottobre 2013 (con reti di Tevez e Vidal segnate già nel primo tempo); 1-0 il 22 marzo 2015 (altro sigillo di Tevez); stesso risultato anche il 3 febbraio 2016 ma con un'autorete di Sebastian De Maio; 4-0, infine, nel confronto del 23 aprile 2017 con un'autorete da parte di Munoz e gol di Paulo Dybala, Mario Mandzukic e Leonardo Bonucci.

L'esultanza di Vidal nel 2013. Foto: Twitter JuventusFC
L'esultanza di Vidal nel 2013. Foto: Twitter JuventusFC

Le migliori soddisfazioni per gli ospiti sono arrivate soprattutto negli anni fino alla seconda guerra mondiale. Durante quelle stagioni, il club genovese era una vera e propria big del nostro campionato, la quale riuscì a conquistare ben nove scudetti ed una Coppa Italia. Le vittorie rossoblù più ampie sono state l'1-5 del 15 ottobre 1910, il 2-4 del 3 maggio 1914 ed il 2-5 del 21 febbraio 1915. Da parte sua, la Juventus strapazzò il Genoa nel 4-0 del 17 aprile 1911 e l'8-1 del 19 novembre 1933 (periodo del Quinquennio bianconero). Negli anni del secondo dopoguerra, gli ospiti hanno racimolato pochissimi successi venendo quasi sempre dominati dai rivali. Memorabile fu la vittoria genoana per 1-0 del 20 gennaio 1991, che portò la firma del bomber ceco Tomas Skuhravy. In quel giorno di esattamente ventisette anni fa si verificò l'ultima vittoria esterna dei liguri contro la Vecchia Signora​. 

La gioia dei giocatori bianconeri nella sfida dell'anno scorso. Foto: Twitter JuventusFC
La gioia dei giocatori bianconeri nella sfida dell'anno scorso. Foto: Twitter JuventusFC

Dal 1991 in poi il Grifone ​non è riuscito mai a battere i torinesi i quali hanno ottenuto grandi successi come il 4-0 del 31 ottobre 1993 oppure il 4-1 del 13 novembre 2008. Il bilancio dei confronti tra le due compagini a Torino pende nettamente in favore dei padroni di casa che, su sessantasei partite ufficiali, sono riusciti a conquistare quarantasette successi contro i sette degli ospiti e i dodici pareggi. Inoltre, la Juve è riuscita a segnare 161 reti e ne ha subite sessantadue.