Pioli: "Dobbiamo essere ambiziosi"

La Lazio risponde alla Roma e resta in scia. Settima vittoria consecutiva per i biancocelesti, Pioli si prepara al rush finale.

Pioli: "Dobbiamo essere ambiziosi"
Pioli: "Dobbiamo essere ambiziosi"

Nemmeno la sosta ferma la Lazio, al rientro, dopo due settimane, sul campionato vola ancora l'aquila biancoceleste. A Cagliari, sigillo numero sette, firme prestigiose, solisti assoluti. Pioli si gode il genio di Felipe Anderson, la corsa di Candreva, il senso d'attaccante di Klose. In regia Biglia, sapiente. De Vrij regge una difesa imperforabile e, anche nelle giornate meno eclatanti, arrivano i tre punti. Il Cagliari di Zeman gioca a calcio, meriterebbe forse di più, ma la Lazio ha i colpi della grande squadra. Raggiunta, colpisce, con Keita. Già, c'è anche il giovane talento, che Pioli dosa con attenzione, per curarne la crescita. Guadagna il penalty e spiana la strada. Il finale è della Lazio, 1-3 in terra sarda, meno uno dalla Roma, la Champions a un passo. 

Mancano nove giornate, ma la Lazio è in formato super e da dietro inseguono a debita distanza. Pioli punta in alto, una squadra così non può accontentarsi del compitino. Massima attenzione quindi, ma nessun obiettivo precluso. I successi incrementano l'autostima e oggi il gruppo Lazio sembra fatto e finito. 

“Era una partita che temevamo, la sosta ci ha sottratto parecchi giocatori. Il Cagliari era molto motivato, ci ha creato parecchie difficoltà. Abbiamo dimostrato di avere imparato dalle sconfitte del passato, come Empoli e Cesena".

 “Il primo tempo abbiamo fatto fatica, abbiamo subito la loro pressione, non siamo riusciti a costruire gioco a partire dalla difesa come sappiamo fare. Ma nel momento in cui c’è da soffrire, abbiamo dimostrato di saperci compattare. Poi con le qualità che abbiamo, sappiamo che anche in futuro possiamo fare bene”.

Lo sguardo di Pioli si concentra sul finale, laddove il calendario pone incroci pericolosi “Da questa stagione dobbiamo portare a casa il massimo. Dobbiamo essere ambiziosi: la mentalità è quella giusta. Alla fine tireremo le somme. Mancano tante partite e nelle ultime tre giornate abbiamo tre scontri diretti, per questo dobbiamo continuare a spingere sull’acceleratore adesso”.

Chi ferma la Lazio?